Volete essere felici? Provate a rendere felice qualcun altro

Uno studio recente ha rivelato che comportarsi in modo gentile verso gli altri per renderli felici è un tassello importante per la felicità individuale. La ricerca, pubblicata nel 2021 sul Journal of Positive Psychology, è stato condotta da Milla Titova (Elon University) e Kennon Sheldon (University of Missouri).

Leggete anche:

Nell’esperimento, un gruppo di studenti universitari hanno riferito sulla loro felicità e sul loro senso di autonomia, competenza e connessione con gli altri — tutto ciò che i ricercatori considerano «bisogni psicologici di base» per il benessere. Poi sono stati casualmente incaricati di fare qualcosa per: 1) rendersi più felici, 2) rendere un’altra persona più felice o 3) socializzare. (Assegnare un gruppo a socializzare ha contribuito a determinare se cercare la felicità per un altro ha avuto un effetto al di là della semplice presenza di qualcuno.)

Più tardi quel giorno, dopo aver fatto i loro compiti, i partecipanti hanno riferito ciò che hanno fatto, e poi compilato nuovamente la loro felicità e hanno bisogno di questionari. Coloro che avevano fatto qualcosa per far sentire meglio un’altra persona erano molto più felici se stessi dei partecipanti degli altri gruppi, e la loro maggiore felicità era legata a un forte sentimento di connessione con quella persona.

Questo risultato non è stato troppo sorprendente per guidare la ricercatrice Milla Titova, che dice che si adatta alle ricerche precedenti sulla felicità. Dare agli altri ti rende più felice che dare a te stesso e perseguire la felicità direttamente per te stesso a volte può essere addirittura controproducente.

«Rendere felici gli altri è un’esperienza più significativa per le persone rispetto a socializzare o fare qualcosa per migliorare la propria felicità», dice. «Quando puntiamo a rendere gli altri più felici, ci sentiamo connessi a loro — le nostre esigenze di relazione sono migliori — il che è importante per noi».

Successivamente i ricercatori hanno provato a modificare l’esperimento e a ripeterlo in un parco cittadino, con persone che non si conoscevano tra loro. Ancora una volta, hanno scoperto che coloro che compievano un gesto gentile per gli altri, anche se si trattava di perfetti sconosciuti, erano più felici di coloro che procuravano un beneficio a se stessi.

È controintuitivo per alcune persone, ma se la giornata non sta andando per il verso giusto, dovresti pensare a fare qualcosa di bello per un’altra persona o per i tuoi compagni di stanza invece di concentrarti su te stesso», dice. «Questo può essere il contrario di ciò che viene in mente naturalmente, ma è certamente più efficace».

Altri studi su gentilezza e gratitudine:

Bibliografia

  1. Happiness comes from trying to make others feel good, rather than oneself. Su: www.researchgate.net

Leggi Tutto

Fonte portalebambini.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti