“Virgilio” di Roma, Indelicato (FdI-AN): scuola governata da studenti, perché autorità preposte depotenziate

Il fatto è che l’autorità, come la natura, è affetta dall’ “horror vacui”. Se le autorità istituzionalmente preposte a governare la scuola rinunciano a tale esercizio, qualcuno ad esse dovrà subentrare. Ed è comprensibile che in un liceo di élite (per quello che il termine può significare in questo mondo alla rovescia) come il Virgilio, i più titolati al subentro siano gli studenti.

Questa violenza che marca il territorio viene del resto esercitata in altri ordini di scuole con altri mezzi. Si tratta di mezzi più elementari e plateali: insulti, gesti di sfida e aggressioni agli insegnanti. Le cronache sono piene di questi episodi. Ma la jeunesse dorée del Virgilio, come di altri licei “bene”, non ha bisogno di tanto. Studenti callidi e azzimati, preside e insegnanti se li mangiano in un sol boccone con più raffinati strumenti. Lingua svelta, spalle coperte, avvocati di grido pagati da papà, sono in grado di incutere soggezione a chi dovrebbe incutere rispetto in nome della propria cultura e di un riconoscimento sociale consolidato, nonché di una condizione professionale che degli insegnanti riconosca le prerogative, li tuteli e li garantisca.

Ora tutto questo non c’è: la condizione dell’insegnante può essere vagamente paragonata a quella degli istitutori del ‘700 che si occupavano dei figlioli delle famiglie nobili e ricche, soggetti al capriccio della Duchessa Serbelloni di turno, con lo svantaggio, per gli odierni insegnanti, che gli istitutori erano quasi tutti religiosi, e godevano del rispetto che gli si doveva di conseguenza.

Ancora una volta si pone il problema della qualificazione professionale di una categoria le cui mansioni sono sempre più burocratizzate e gestite in un contesto di natura aziendalistica che non valorizza la loro funzione ma la soffoca. Il problema di un riconoscimento che non c’è, e di una retribuzione che di per se stessa scoraggia il docente che volesse prendere di petto certe situazioni, col rischio di un processo, per lui insopportabilmente oneroso, intentato da genitori che possono permettersi un intero collegio di avvocati.
Meglio allora rifugiarsi nel celebre “tengo famiglia” che secondo Leo Longanesi dovrebbe essere stampato sul nostro tricolore, e voltare la testa dall’altra parte, o nel tablet che gestisce il registro elettronico.

L’articolo “Virgilio” di Roma, Indelicato (FdI-AN): scuola governata da studenti, perché autorità preposte depotenziate sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

https://www.orizzontescuola.it/virgilio-roma-indelicato-fdi-an-scuola-governata-studenti-perche-autorita-preposte-depotenziate/

Leggi Tutto

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

adminreal

Related Posts

Flora Frate espulsa dal M5S: sosterrò con più forza le mie tesi su scuola e lotta ai precari

Commenti disabilitati su Flora Frate espulsa dal M5S: sosterrò con più forza le mie tesi su scuola e lotta ai precari

Il Ministro risponde, question time: necessario piano straordinario assunzioni docenti. DIRETTA

Commenti disabilitati su Il Ministro risponde, question time: necessario piano straordinario assunzioni docenti. DIRETTA

Scienza, Futuro e Pratiche scolastiche. Ciclo di incontri formativi gratuiti

Commenti disabilitati su Scienza, Futuro e Pratiche scolastiche. Ciclo di incontri formativi gratuiti

Assegnazione provvisoria: in quale provincia può essere richiesta

Commenti disabilitati su Assegnazione provvisoria: in quale provincia può essere richiesta

Alunni con disabilità: la scuola è davvero inclusiva? Report Istat

Commenti disabilitati su Alunni con disabilità: la scuola è davvero inclusiva? Report Istat

Concorso lavoratori appalti pulizie, tabella valutazione titoli

Commenti disabilitati su Concorso lavoratori appalti pulizie, tabella valutazione titoli

Fioramonti: “economia della conoscenza” unico modello di competitività e crescita

Commenti disabilitati su Fioramonti: “economia della conoscenza” unico modello di competitività e crescita

TFA sostegno, elenchi ammessi a prova scritta. Palermo, Cagliari, Basilicata hanno pubblicato

Commenti disabilitati su TFA sostegno, elenchi ammessi a prova scritta. Palermo, Cagliari, Basilicata hanno pubblicato

Bonus 500 euro Carta docente spetta anche agli educatori. Sentenza

Commenti disabilitati su Bonus 500 euro Carta docente spetta anche agli educatori. Sentenza

Coronavirus, firmata ordinanza che vieta spostamenti da un comune all’altro

Commenti disabilitati su Coronavirus, firmata ordinanza che vieta spostamenti da un comune all’altro

Concorso straordinario abilitazione, docente di ruolo accede con tre anni servizio sostegno. FAQ Ministero

Commenti disabilitati su Concorso straordinario abilitazione, docente di ruolo accede con tre anni servizio sostegno. FAQ Ministero

Coronavirus, didattica a distanza. Ministero agli insegnanti: famiglie chiedono di ascoltare le vostre voci e poter incrociare gli sguardi

Commenti disabilitati su Coronavirus, didattica a distanza. Ministero agli insegnanti: famiglie chiedono di ascoltare le vostre voci e poter incrociare gli sguardi

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti