Vincolo quinquennale per docente immesso in ruolo nel 2020/21: chiarimenti sulla decorrenza del vincolo

Un lettore ci scrive:

Sono un insegnante precario di secondaria che prenderà parte al prossimo concorso straordinario. Il mio dubbio riguarda l’obbligo quinquennale di permanenza nella scuola di titolarità. In particolare, vorrei capire a partire da quale momento le domande di trasferimento, assegnazione provvisoria o utilizzazione in altra scuola in altra regione non potranno essere prodotte, e cioè se a partire dal 1 settembre 2020 (ammesso che in quella data verranno effettuate le immissioni in ruolo) oppure se a partire dall’anno successivo, ossia dal completamento dell’anno di prova e formazione

Il vincolo di permanenza quinquennale nella scuola di titolarità interessa tutti i docenti che saranno immessi in ruolo a decorrere dal prossimo anno scolastico 2020/21

Riferimenti normativi

Il riferimento normativo è recentissimo.

Si tratta, infatti, come prontamente segnalato dalla nostra redazione,  del Decreto Scuola che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale in data 28 dicembre 2019 (DECRETO-LEGGE 29 ottobre 2019, n. 126), entrato in vigore il 29 dicembre 2019.

Nell’art.1 comma 17-octies si stabilisce che, a decorrere dal prossimo anno scolastico 2020/21, i docenti destinatari di nomina a tempo indeterminato potranno chiedere il trasferimento, l’assegnazione provvisoria, l’utilizzazione in altra istituzione scolastica solo dopo 5 anni scolastici di effettivo servizio nella scuola di titolarità, come di seguito riportato:

A decorrere dalle immissioni in ruolo disposte per l’anno scolastico 2020/2021, i docenti a qualunque titolo destinatari di nomina a tempo indeterminato possono chiedere il trasferimento, l’assegnazione provvisoria o l’utilizzazione in altra istituzione scolastica ovvero ricoprire incarichi di insegnamento a tempo determinato in altro ruolo o classe di concorso soltanto dopo cinque anni scolastici di effettivo servizio nell’istituzione scolastica di titolarità, fatte salve le situazioni sopravvenute di esubero o soprannumero.

La disposizione del presente comma non si applica al personale di cui all’articolo 33, commi 3 e 6, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, purché le condizioni ivi previste siano intervenute successivamente alla data di iscrizione ai rispettivi bandi concorsuali ovvero all’inserimento periodico nelle graduatorie di cui all’articolo 401 del presente testo unico

Conclusioni

La decorrenza del vincolo quinquennale corrisponde, quindi , all’anno scolastico di immissione in ruolo, a partire dal prossimo anno 2020/21 e successivi

Il docente immesso in ruolo il prossimo anno inizierà a conteggiare il quinquennio di permanenza nella scuola di titolarità dal 2020/21 anche se sarà in anno di prova .

L’immissione in ruolo sarà, infatti, su sede definitiva e il docente svolgerà l’anno di prova nella scuola di titolarità, nella quale dovrà rimanere per 5 anni senza poter chiedere alcuna tipologia di movimento fino al completamento del quinquennio di effettivo servizio

L’articolo Vincolo quinquennale per docente immesso in ruolo nel 2020/21: chiarimenti sulla decorrenza del vincolo sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Stipendio, Bussetti “dobbiamo riconoscere straordinario lavoro insegnanti”

Commenti disabilitati su Stipendio, Bussetti “dobbiamo riconoscere straordinario lavoro insegnanti”

Quanto è difficile fare l’insegnante oggi. Lettera

Commenti disabilitati su Quanto è difficile fare l’insegnante oggi. Lettera

Didattica a distanza, alunni non hanno pc: la maestra consegna libri e quaderni

Commenti disabilitati su Didattica a distanza, alunni non hanno pc: la maestra consegna libri e quaderni

Notte Europea dei Ricercatori 2019, domani al Miur la presentazione

Commenti disabilitati su Notte Europea dei Ricercatori 2019, domani al Miur la presentazione

Utilizzare i robot nella didattica, quanti e quali per ordine e grado di scuola

Commenti disabilitati su Utilizzare i robot nella didattica, quanti e quali per ordine e grado di scuola

Da giugno riapertura servizi socioeducativi e centri estivi per recupero dispersione. Stanziati 150 mln

Commenti disabilitati su Da giugno riapertura servizi socioeducativi e centri estivi per recupero dispersione. Stanziati 150 mln

Decreto salvaprecari, Pittoni: la politica può ancora approvarlo

Commenti disabilitati su Decreto salvaprecari, Pittoni: la politica può ancora approvarlo

In Danimarca riaprono scuole: classi divise in 2-3 sottogruppi, distanza alunni di 2 metri

Commenti disabilitati su In Danimarca riaprono scuole: classi divise in 2-3 sottogruppi, distanza alunni di 2 metri

Salone del Libro di Torino, 10 maggio Autorità Garante presenterà il progetto “I bambini parlano diritti(o)”

Commenti disabilitati su Salone del Libro di Torino, 10 maggio Autorità Garante presenterà il progetto “I bambini parlano diritti(o)”

Flat tax sulle ripetizioni private: differenze tra docenti e privati e quali insegnanti sono esclusi

Commenti disabilitati su Flat tax sulle ripetizioni private: differenze tra docenti e privati e quali insegnanti sono esclusi

Milleproroghe 2020, approvato alla Camera. Concorsi scuola entro 30 aprile, stop classi pollaio, novità programma concorso straordinario

Commenti disabilitati su Milleproroghe 2020, approvato alla Camera. Concorsi scuola entro 30 aprile, stop classi pollaio, novità programma concorso straordinario

Scuole riaprono il 1° settembre non il 14, presidi: poco tempo e rischio caos

Commenti disabilitati su Scuole riaprono il 1° settembre non il 14, presidi: poco tempo e rischio caos

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti