Vincolo quinquennale dei docenti assunti da settembre 2019: va impugnato al Tribunale, non al Tar

Un notevole numero di docenti si è rivolto al giudice amministrativo (Tar Lazio, Sezione III Bis, Sentenza 30 giugno 2020, n. 3653), impugnando il decreto n. 182 del 23 marzo 2020, recante la disciplina della mobilità del personale docente, educativo ed A.T.A. per l’a.s. 2020/21, nella parte in cui esclude, in quanto sottoposti a vincolo di permanenza quinquennale, i docenti immessi in ruolo dal 1 settembre 2019. Il TAR non ha potuto pronunciarsi: la questione verte nell’ambito della gestione del rapporto di lavoro pubblico, devoluta alla giurisdizione non del giudice amministrativo bensì a quella del giudice ordinario (Tribunale in funzione di giudice del lavoro). I docenti dovranno quindi presentare ricorso, entro 3 mesi dal passaggio in giudicato della pronuncia resa dal Tar, alla Sezione Lavoro del Tribunale.

L’articolo Vincolo quinquennale dei docenti assunti da settembre 2019: va impugnato al Tribunale, non al Tar sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti