Via l’amianto da scuole e ospedali: stanziati 385 milioni

Il messaggio

“Stiamo, tassello dopo tassello, cambiando il Paese. L’Italia nella lotta all’amianto sconta un ritardo di molti anni dopo che nel 1992 ha messo al bando questo killer con una legge che all’epoca era all’avanguardia.
E invece dopo 27 anni contiamo ancora tante, troppe vittime: almeno 5000 l’anno.
Intollerabile.
Oggi abbiamo segnato un punto importante in questa guerra: abbiamo stanziato 385 milioni di euro per le Regioni per rimuovere finalmente l’amianto dalle scuole e dagli ospedali. Due luoghi importanti: nelle scuole ci vivono i “noi” di domani e non possiamo permettere che i nostri figli o i nostri nipoti studino in strutture con presenza di amianto ma non possiamo neanche lasciare nessun insegnante a rischio.
E poi gli ospedali: sono strutture in cui bisogna guarire, non ammalarsi.

Siamo al fianco delle regioni per la progettazione e se queste risorse non bastano, penseremo a metterne altre, ma finalmente si inizia una delle lotte che il Paese aspettava: via l’amianto dall’Italia.”

L’articolo Via l’amianto da scuole e ospedali: stanziati 385 milioni sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

UK, spiagge affollate: a rischio riapertura scuole a settembre

Commenti disabilitati su UK, spiagge affollate: a rischio riapertura scuole a settembre

Maturità, Aprea (FI): abolire valore legale del titolo di studio

Commenti disabilitati su Maturità, Aprea (FI): abolire valore legale del titolo di studio

Banchi singoli, lezioni all’aperto, classi miste, e un robot potrebbe misurare la temperatura. Scuola a settembre potrebbe essere anche così

Commenti disabilitati su Banchi singoli, lezioni all’aperto, classi miste, e un robot potrebbe misurare la temperatura. Scuola a settembre potrebbe essere anche così

Domande III fascia ATA già inserite a SIDI: assistenti amministrativi fanno “acrobazie” per far quadrare il punteggio

Commenti disabilitati su Domande III fascia ATA già inserite a SIDI: assistenti amministrativi fanno “acrobazie” per far quadrare il punteggio

Presunti maltrattamenti a scuola? Cosa deve fare un dirigente: prima verificare racconti genitori

Commenti disabilitati su Presunti maltrattamenti a scuola? Cosa deve fare un dirigente: prima verificare racconti genitori

Il digitale a Scuola, un’opportunità o un disastro? Punti di forza e rischi, esprimi la tua opinione

Commenti disabilitati su Il digitale a Scuola, un’opportunità o un disastro? Punti di forza e rischi, esprimi la tua opinione

In pensione con la RITA: differenze assegno pensionistico e penalizzazioni

Commenti disabilitati su In pensione con la RITA: differenze assegno pensionistico e penalizzazioni

Assunzioni lavoratori pulizie, 7.000 contratti full time. Graduatorie provinciali, supplenze brevi su posti eccedenti

Commenti disabilitati su Assunzioni lavoratori pulizie, 7.000 contratti full time. Graduatorie provinciali, supplenze brevi su posti eccedenti

Lingua italiana, un ragazzo su quattro non sa il passato remoto di vedere?

Commenti disabilitati su Lingua italiana, un ragazzo su quattro non sa il passato remoto di vedere?

Istituto di Chioggia ricerca docente A041: domande entro oggi 8 novembre

Commenti disabilitati su Istituto di Chioggia ricerca docente A041: domande entro oggi 8 novembre

Graduatorie III fascia ATA. Al via aggiornamento, tempo fino a fine ottobre. Le guide e i modelli di domanda

Commenti disabilitati su Graduatorie III fascia ATA. Al via aggiornamento, tempo fino a fine ottobre. Le guide e i modelli di domanda

Atenei in calo di immatricolazioni? Possibile rimedio da didattica digitale

Commenti disabilitati su Atenei in calo di immatricolazioni? Possibile rimedio da didattica digitale

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti