Ventiquattro ore nei panni di un rifugiato: il gioco di ruolo per i ragazzi

Il progetto è della Croce rossa italiana e nasce dall’ esigenza di promuovere un percorso di conoscenza in prima persona dei fenomeni migratori. Durante il gioco di ruolo i partecipanti assumono l’identità di una persona in fuga che cerca di arrivare, dopo un lungo viaggio, in Italia dove presenterà la propria richiesta di asilo politico.

Leggi Tutto

Fonte redattoresociale.it – Ultime Notizie

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

redattoresociale.it - Ultime Notizie

Related Posts

Accoglienza migranti, italiani poco disponibili? “E’ sfiducia nelle istituzioni”

Commenti disabilitati su Accoglienza migranti, italiani poco disponibili? “E’ sfiducia nelle istituzioni”

Grecia, emergenza suicidi nel campo di Moria. Tanti sono bambini

Commenti disabilitati su Grecia, emergenza suicidi nel campo di Moria. Tanti sono bambini

Casa Sassuolo, a Firenze comunità residenziale per 12 minori

Commenti disabilitati su Casa Sassuolo, a Firenze comunità residenziale per 12 minori

Va in Kenya al mare, ma resta folgorata: “Oggi vivo in Africa per aiutare gli orfani”

Commenti disabilitati su Va in Kenya al mare, ma resta folgorata: “Oggi vivo in Africa per aiutare gli orfani”

Dai gesti scaramantici a quelli di solidarietà: la Uildm sceglie l’ironia

Commenti disabilitati su Dai gesti scaramantici a quelli di solidarietà: la Uildm sceglie l’ironia

Riace. “Chiusura Sprar è decisione politica, sproporzionata e pregiudiziale”

Commenti disabilitati su Riace. “Chiusura Sprar è decisione politica, sproporzionata e pregiudiziale”

Giornata della Memoria, 200 mila persone con disabilità vittime di “Aktion T4”

Commenti disabilitati su Giornata della Memoria, 200 mila persone con disabilità vittime di “Aktion T4”

“Una casa non è solo 4 mura”: un premio per il buon vicinato

Commenti disabilitati su “Una casa non è solo 4 mura”: un premio per il buon vicinato

Firenze, un progetto per sostenere i giovani creativi

Commenti disabilitati su Firenze, un progetto per sostenere i giovani creativi

Migranti: la scuola “di strada” di Termini, dove nasce l’integrazione

Commenti disabilitati su Migranti: la scuola “di strada” di Termini, dove nasce l’integrazione

Toscana, la sicurezza sul lavoro entra nelle scuole

Commenti disabilitati su Toscana, la sicurezza sul lavoro entra nelle scuole

Il nuovo volontariato: senza categorie e in cerca della felicità

Commenti disabilitati su Il nuovo volontariato: senza categorie e in cerca della felicità

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti