Illustration by Brook Gossen

Illustration by Brook Gossen

Di Silva Bon

Stanotte, stamattina (?), mi sono svegliata alle tre, nel cuore di un buio totale e di un silenzio assoluto. Adesso.

Prima, all’affiorare alla lucidità della vita, ho sentito forti, continue le voci che mi spaurano e mi parlano di minacce di morte; di presenze in casa, là in cucina; di presenze ostili di figure ben conosciute e perciò ancor più temute. Una voce di donna, continua, strascicata, insinuante, che riconosco e attribuisco a un essere concreto. Una voce melliflua e perfida, invidiosa e carica di odio.

So chi è. So a chi appartiene quella voce. Tra qualche ora, quando sarà il momento di fare gli auguri pasquali, non chiamerò, non telefonerò.

La mia risposta all’attacco, di cui sono vittima inerte e impotente, consiste nel togliere il saluto, nel rompere la relazione.

Sono le 04.40 la voce riprende, ma adesso io sono calma, sto scrivendo, seduta nella comoda poltrona della mia stanza-studio e mi sento pacata, responsabile, padrona della situazione.

Sento lucidamente le voci e posso, in questo momento, fronteggiarle.

Questa voce è reale. E mi domando ancora perché voglia tanto farmi del male. Ma so che la mia è una richiesta inutile, inconsistente. Le voci ostili, le voci di “gatti”, bisogna attraversarle: opponendosi con fermezza e resistenza; aggrappandosi alla propria esperienza vitale positiva; agendo tutto ciò che fa star bene; costruendo sicurezza e resilienza.

Per non attraversare il varco, un minimo passaggio veramente, che porta alla follia, alla perdita di autocontrollo, alla caduta nella rete devastante delle voci. In balia.

Trieste, 11 aprile 2020, ore 5, Vigilia di Pasqua

Leggi Tutto

Fonte forumsalutementale.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

portaleducatori

Related Posts

25 anni da màt

Commenti disabilitati su 25 anni da màt

Gorizia 1961. Mentre nasce la legge 180

Commenti disabilitati su Gorizia 1961. Mentre nasce la legge 180

40#180: “E mi no firmo”, così cominciò la rivoluzione gentile della 180

Commenti disabilitati su 40#180: “E mi no firmo”, così cominciò la rivoluzione gentile della 180

Quella sera di ottobre del 1979

Commenti disabilitati su Quella sera di ottobre del 1979

Un carcere sano fa bene a tutti

Commenti disabilitati su Un carcere sano fa bene a tutti

Conferenza Nazionale per la Salute Mentale: un resoconto degli interventi e dei risultati dei lavori di gruppo

Commenti disabilitati su Conferenza Nazionale per la Salute Mentale: un resoconto degli interventi e dei risultati dei lavori di gruppo

Incontrollabili e incontrollate

Commenti disabilitati su Incontrollabili e incontrollate

Collana 180. Archivio critico della salute mentale – La città che cura

Commenti disabilitati su Collana 180. Archivio critico della salute mentale – La città che cura

Chi salva un “matto” è un Giusto. Riconoscimento importante a Basaglia

Commenti disabilitati su Chi salva un “matto” è un Giusto. Riconoscimento importante a Basaglia

Collana 180. Archivio critico della salute mentale – C’era una volta la città dei matti

Commenti disabilitati su Collana 180. Archivio critico della salute mentale – C’era una volta la città dei matti

Morire legati al letto, a vent’anni, per un incendio in ospedale

Commenti disabilitati su Morire legati al letto, a vent’anni, per un incendio in ospedale

Sanità: sì preliminare al Piano regionale salute mentale

Commenti disabilitati su Sanità: sì preliminare al Piano regionale salute mentale

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti