USB Scuola Sicilia in piazza domani 2 agosto: rilanciamo l’unità delle lavoratrici e dei lavoratori.

La legge 107 ha segnato una svolta decisiva nel processo di smantellamento della scuola pubblica statale, condannando al trasferimento coatto centinaia di docenti e riducendo i posti per le immissioni in ruolo.
Gli esiti della mobilità dimostrano ancora una volta come la legge 107 abbia condannato all’esilio migliaia di lavoratrici e lavoratori della scuola che per più di quindici anni avevano lavorato nelle proprie terre. Una nuova questione meridionale che coinvolge una massa di lavoratrici del sud e con un’età media di 53 anni, che senza una massiccia trasformazione dell’organico di fatto in diritto e il potenziamento del tempo pieno, vedranno la loro carriera lavorativa terminare al Nord Italia fino alla pensione. Un dramma sociale che disgrega famiglie e spezza
esperienze lavorative decennali e che dimostra come la legge 107 abbia devastato la scuola pubblica statale e ridotto i lavoratori a pedine di una mobilità coatta.
Chiediamo al MIUR un intervento straordinario che trasformi tutto (100.000 posti ogni anno) l’organico di fatto in organico di diritto.
Crediamo che solo un piano che converta i 150.000 posti dell’organico di fatto in organico di diritto e l’ampliamento del tempo pieno al sud Italia possa mettere fine alla guerra tra poveri e tra categorie di docenti, consentendo ai docenti forzatamente trasferiti di tornare alle loro famiglie, ai precari e ai vincitori di concorso di raggiungere l’agognato ruolo.
Basta guerre tra poveri e soluzioni tampone che dividono il mondo della scuola. Sappiamo bene che non è il ruolo o la precarietà a definire la qualità di un docente e che il lavoro che svolgiamo è lo stesso qualunque sia il nostro inquadramento. Lasciamo a Cgil, Cisl, Uil e Snals il gioco sporco di mettere lavoratori contro lavoratori, così come è stato fatto con il contratto su trasferimenti e assegnazioni provvisorie.
Come USB siamo da sempre contrari a quanti alimentano la divisione tra lavoratori e non dimentichiamo che nelle scuole non ci sono solo i docenti, ma anche i collaboratori scolastici e gli amministrativi, che vivono condizioni di lavoro disastrose. Per garantire loro una condizione di lavoro decente che non scivoli nello sfruttamento, come già troppo spesso accade, nonché un servizio pubblico decoroso per l’utenza, è necessario l’aumento degli organici e lo sblocco delle supplenze.
L’USB Scuola crede e lotta per l’unità di tutti i lavoratori. Noi lavoratori non abbiamo nemici tra gli altri lavoratori. Riteniamo, infatti, che sia necessario aprire gli occhi rispetto all’attacco che da troppi anni subiscono i lavoratori dei settori pubblico e privato. Solo insieme unendo le nostre lotte potremo riprenderci tutto!

L’articolo USB Scuola Sicilia in piazza domani 2 agosto: rilanciamo l’unità delle lavoratrici e dei lavoratori. sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Facebook Comments

redazione

Related Posts

LaScuolaNonSiFerma: a Milano correzione versione di latino con didattica a distanza

Commenti disabilitati su LaScuolaNonSiFerma: a Milano correzione versione di latino con didattica a distanza

Scuole chiuse in tutta Italia fino al 3 aprile? La decisione forse mercoledì

Commenti disabilitati su Scuole chiuse in tutta Italia fino al 3 aprile? La decisione forse mercoledì

RICERCA QUALITATIVA VS. RICERCA QUANTITATIVA

Commenti disabilitati su RICERCA QUALITATIVA VS. RICERCA QUANTITATIVA
Pubblicato annuncio “Cercasi due infermieri” <a href=#LavoroSociale http://tinyurl.com/yavez6n5 " title="Pubblicato annuncio “Cercasi due infermieri” #LavoroSociale http://tinyurl.com/yavez6n5 "/>

Pubblicato annuncio “Cercasi due infermieri” #LavoroSociale http://tinyurl.com/yavez6n5 

Commenti disabilitati su Pubblicato annuncio “Cercasi due infermieri” #LavoroSociale http://tinyurl.com/yavez6n5 

Collana 180. Archivio critico della salute mentale – …e tu slegalo subito. Sulla contenzione psichiatrica

Commenti disabilitati su Collana 180. Archivio critico della salute mentale – …e tu slegalo subito. Sulla contenzione psichiatrica

L’occhio della città intelligente

Commenti disabilitati su L’occhio della città intelligente

ProntoPro: un’idea nata da un’esigenza personale

Commenti disabilitati su ProntoPro: un’idea nata da un’esigenza personale

Giordania, l’allevamento dei piccoli ruminanti per ridurre la povertà nelle comunità rurali

Commenti disabilitati su Giordania, l’allevamento dei piccoli ruminanti per ridurre la povertà nelle comunità rurali

La scuola ai tempi del Coronavirus. Lettera

Commenti disabilitati su La scuola ai tempi del Coronavirus. Lettera

Lodi, la fotografia come intervento sul reale

Commenti disabilitati su Lodi, la fotografia come intervento sul reale

Volontariato d’impresa: partnership che creano valore

Commenti disabilitati su Volontariato d’impresa: partnership che creano valore

Carcinoma polmonare I stadio ed immunoterapia

Commenti disabilitati su Carcinoma polmonare I stadio ed immunoterapia

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti