Una tregua quotidiana

Ciò che noi possediamo veramente è una tregua quotidiana e contingente che dipende dal nostro modo di mantenerci spiritualmente in forma.

ALCOLISTI ANONIMI, pag. 84

Mantenermi spiritualmente in forma è come allenarmi ogni giorno per una maratona, una gara di nuoto o il jog­ging. Si tratta di stare in buona forma spiritualmente, il che richiede preghiera e meditazione. L’unico modo per migliorare il mio contatto cosciente con Dio è pregare e meditare. Sono tanto impotente nei confronti dell’alcol quanto lo sarei nel far indietreggiare le onde del mare; nessuna forza umana aveva la forza di sconfiggere il mio alcolismo. Ora sono in grado di respirare un’atmosfera di gioia, felicità e saggezza. Ho la forza di amare e di reagi­re agli eventi intorno a me con gli occhi della fede punta­ti verso ciò che lì per lì non è visibile. La mia tregua quo­tidiana significa che, indipendentemente da quanto diffi­cili o dolorose sembrino oggi le cose, posso contare sulla forza del Programma per rimanere libero dalla mia infi­da, sconcertante e potente malattia.

Leggi Tutto

Fonte Riflessioni – Alcolisti Anonimi

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti