Una risorsa interiore insospettata

Salvo poche eccezioni, i nostri membri si rendono conto di avere attinto a un’insospettata risorsa interiore che tendono poi a identificare con la propria concezione di un Potere più grande di loro. 

ALCOLISTI ANONIMI, pag. 392

Fin dai miei primi giorni in A.A., quando stavo ancora lottando per la sobrietà, in queste parole dei nostri fonda­tori ho ritrovato la speranza. Ho spesso riflettuto sulla frase “si rendono conto di aver attinto a un’insospettata risorsa interiore”. Come posso, mi chiedevo, trovare il Potere in me stesso, dal momento che sono così impoten­te? Con il tempo, come i fondatori avevano previsto, quel Potere è arrivato anche per me: ho sempre avuto la scelta fra il bene e il male, fra altruismo ed egoismo, fra sereni­tà e paura. Quel Potere più grande di me è un dono inna­to che ho riconosciuto solo quando ho raggiunto la so­brietà giorno per giorno, attraverso il vivere i Dodici Pas­si di A.A.

Leggi Tutto

Fonte Riflessioni – Alcolisti Anonimi

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti