Una potatura necessaria

… dal momento che sappiamo come le sofferenze provocate dal bere abbiano dovuto precedere la sobrietà e le tempeste emotive la serenità.

DODICI PASSI E DODICI TRADIZIONI, pag. 135

 

Mi piace passare il tempo in giardino, nutrendo e potan­do le mie belle piante. Un giorno, mentre stavo alacre­mente sforbiciando qua e là, una vicina si è fermata e ha commentato: “Oh! Le sue piante sono così belle che mi pare proprio un peccato tagliarle”. Le ho risposto: “So quello che prova, ma l’eccesso deve essere eliminato per­ché possano crescere più forti e più sane”. Dopo, ho pen­sato che forse le mie piante sentono dolore, ma Dio e io sappiamo che questo fa parte di un piano, e io ne ho visti i risultati. Mi è subito venuto in mente il prezioso Pro­gramma A. A. e come tutti noi cresciamo attraverso il do­lore. Chiedo a Dio di potarmi quando è necessario, in modo che io possa crescere.

Leggi Tutto

Fonte Riflessioni – Alcolisti Anonimi

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti