Una cena sensoriale, per celebrare il 3 Dicembre

Nell’àmbito del percorso fatto di esperienze sensoriali proposte dall’UICI di Reggio Emilia, cui quest’anno si sono uniti anche i Comuni dell’Unione Val d’Enza, è in programma per domani, 1° dicembre, a Calerno (Reggio Emilia), una classica cena sensoriale, denominata “Il gusto del buio”, iniziativa voluta in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 Dicembre. I partecipanti potranno quindi ancora una volta vivere in prima persona una serata in un ambiente oscurato, all’insegna dell’ottima cucina e della solidarietà

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Una nuova società non potrà prescindere dal fattore umano

Commenti disabilitati su Una nuova società non potrà prescindere dal fattore umano

Percorsi e soluzioni per l’inclusione lavorativa

Commenti disabilitati su Percorsi e soluzioni per l’inclusione lavorativa

Autismo, inclusione e agricoltura sociale: il modello dell’ANGSA Umbria

Commenti disabilitati su Autismo, inclusione e agricoltura sociale: il modello dell’ANGSA Umbria

Quel protocollo europeo che viola i diritti umani delle persone con disabilità

Commenti disabilitati su Quel protocollo europeo che viola i diritti umani delle persone con disabilità

L’accessibilità non è solo un costo

Commenti disabilitati su L’accessibilità non è solo un costo

Persone e non pazienti con la sindrome X Fragile

Commenti disabilitati su Persone e non pazienti con la sindrome X Fragile

Ma i servizi antiviolenza non sono ancora accessibili

Commenti disabilitati su Ma i servizi antiviolenza non sono ancora accessibili

L’autonomia personale dei giovani ciechi e ipovedenti

Commenti disabilitati su L’autonomia personale dei giovani ciechi e ipovedenti

È nato Uniti per l’Autismo Marche

Commenti disabilitati su È nato Uniti per l’Autismo Marche

Sicilia e disabilità: i conti non tornano

Commenti disabilitati su Sicilia e disabilità: i conti non tornano

C’è tanta storia in quel locale di Napoli, ma è anche inaccessibile

Commenti disabilitati su C’è tanta storia in quel locale di Napoli, ma è anche inaccessibile

Non è forse segregazione di persone con disabilità, questa?

Commenti disabilitati su Non è forse segregazione di persone con disabilità, questa?

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti