Una bambina colpita dalla porta del bagno si fa male, di chi è la responsabilità? Per i giudici bisognava prevedere l’evento

A fondamento della pretesa gli istanti allegavano che la bambina, recatasi in bagno con il permesso dell’insegnante, veniva colpita in viso dalla porta del bagno stesso, aperta in maniera improvvisa da una compagna di classe, anch’essa uscita dall’aula con l’autorizzazione della docente.

Il Tribunale di Napoli Sez. II, con Sentenza 05-05-2017 ritiene che l’evento dannoso vada ascritto alla responsabilità della convenuta amministrazione, perché quest’ultima non ha offerto la prova di avere adottato misure organizzative idonee a prevenire il verificarsi dell’evento.

“Del pari insufficiente,( continuano i Giudici) ad escludere una responsabilità del MIUR, è il dato, riportato nella relazione del sinistro agli atti, per il quale, sul corridoio antistante il locale bagno, sostasse un bidello. Ed invero, siccome, per quanto emerge dalla medesima relazione, è certo che lo stesso non potesse, per ragioni di tutela della privacy delle alunne, accedere al bagno, la sua presenza, fuori dei locali ed in un punto dal quale nemmeno era in grado di verificare cosa accadesse all’interno degli stessi, si rivela oggettivamente inidonea a prevenire il verificarsi di eventi dannosi. Le esposte emergenze inducono quindi a ritenere carenti le misure organizzative predisposte, poiché l’istituto, non potendo assicurare una costante sorveglianza degli allievi anche all’interno dei locali adibiti a servizi igienici, avrebbe dovuto vietare la contemporanea uscita di più di un alunno dalla classe, anche in ragione della potenziale pericolosità della porta di accesso al WC.” Condannando il MIUR a circa 6000 euro di risarcimento danni.

L’articolo Una bambina colpita dalla porta del bagno si fa male, di chi è la responsabilità? Per i giudici bisognava prevedere l’evento sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Coronavirus, Cisal Taranto: garantire salute e sicurezza a personale ATA

Commenti disabilitati su Coronavirus, Cisal Taranto: garantire salute e sicurezza a personale ATA

Diplomati magistrale con riserva in GaE: presentano domanda di permanenza/aggiornamento, possono cambiare provincia

Commenti disabilitati su Diplomati magistrale con riserva in GaE: presentano domanda di permanenza/aggiornamento, possono cambiare provincia

Concorso DSGA, banca dati: altro quesito in cui risposta Miur non convince

Commenti disabilitati su Concorso DSGA, banca dati: altro quesito in cui risposta Miur non convince

Qualche riflessione sulla “scuola inclusiva”. Lettera

Commenti disabilitati su Qualche riflessione sulla “scuola inclusiva”. Lettera

Asili nido, niente per due bambini su tre. Bene accesso a scuola infanzia

Commenti disabilitati su Asili nido, niente per due bambini su tre. Bene accesso a scuola infanzia

Scuola senza materie, dalla provocazione alla realtà. Ce la spiega Antonello Giannelli, presidente ANP

Commenti disabilitati su Scuola senza materie, dalla provocazione alla realtà. Ce la spiega Antonello Giannelli, presidente ANP

Intesa Governo-sindacati, 6 maggio tavolo su precari con 36 mesi: cosa si prevede. Le altre date

Commenti disabilitati su Intesa Governo-sindacati, 6 maggio tavolo su precari con 36 mesi: cosa si prevede. Le altre date

Ministro Azzolina, esame scuola media: discussione tesina entro 30 giugno, tempi dilatato. VIDEO DIRETTA

Commenti disabilitati su Ministro Azzolina, esame scuola media: discussione tesina entro 30 giugno, tempi dilatato. VIDEO DIRETTA

Privacy e scuola, come comportarsi con la pubblicazione delle foto? Occorre aggiornamento del Garante

Commenti disabilitati su Privacy e scuola, come comportarsi con la pubblicazione delle foto? Occorre aggiornamento del Garante

Fine anno scolastico: è tempo di lodare gli insegnanti e di pensare al riconoscimento del loro lavoro nel contratto. Lettera

Commenti disabilitati su Fine anno scolastico: è tempo di lodare gli insegnanti e di pensare al riconoscimento del loro lavoro nel contratto. Lettera

Mobilità 2018/19, presentazione domande ad aprile, il dettaglio per ordine di scuola. Ordinanza ministeriale pronta

Commenti disabilitati su Mobilità 2018/19, presentazione domande ad aprile, il dettaglio per ordine di scuola. Ordinanza ministeriale pronta

Decreto scuola, esame in Aula Camera dal 3 giugno

Commenti disabilitati su Decreto scuola, esame in Aula Camera dal 3 giugno

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti