Un salto indietro nel tempo di cinquant’anni?

«260.000 invalidi porteranno la propria pensione di invalidità a 780 euro, se vivono da soli. Se invece vivono in famiglia, noi diamo 1.300 euro al loro nucleo familiare e chi sta vicino a loro non dovrà chiedere di trovare un lavoro»: secondo ENIL Italia, tali recenti dichiarazioni del vicepremier Luigi Di Maio «ci fanno compiere un salto indietro di cinquant’anni in poche frasi, spazzando via il concetto di vita indipendente, il diritto di scegliere dove, come e con chi vivere nonostante la disabilità, di essere soggetti attivi e di decidere per la propria vita in quanto liberi individui»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti