Un passo avanti verso la creazione della Banca Dati Nazionale dei Contrassegni

Un passo avanti per la concreta creazione di una piattaforma web unificata in tutto il territorio nazionale, che consenta alle persone con disabilità titolari di CUDE (Contrassegno Unificato Disabili Europeo) di circolare senza problemi anche in Comuni diversi dal proprio nelle aree ZTL (Zone a Traffico Limitato) e nelle carreggiate e/o corsie dove risultano vigenti divieti e limitazioni, si è avuto dopo il Parere positivo espresso dal Garante per la Protezione dei Dati Personali, sulla bozza di Decreto presentata dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti