Un Paese civile non può abbandonare così i suoi cittadini

«Dietro alla vicenda di Loris Bertocco – scrive Fulvio De Nigris – che ha deciso la via del suicidio assistito in Svizzera, dopo avere detto di essere stato “abbandonato dalle Istituzioni” e di “non avere più soldi per curarsi”, c’è la stessa solitudine di tante persone con disabilità e delle loro famiglie, che chiedono assistenza». «Quello che manca – conclude – è la volontà di farsi carico di una cittadinanza troppo spesso definita “di serie B” e sulla quale si investe ancora troppo poco. Ma un Paese civile non può abbandonare così i suoi cittadini»

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Quel ragazzo con autismo potrà avere una reale opportunità di recupero

Commenti disabilitati su Quel ragazzo con autismo potrà avere una reale opportunità di recupero

Una Sanità più attenta a chi non vede

Commenti disabilitati su Una Sanità più attenta a chi non vede

Farmaci essenziali a scuola: una conquista fondamentale

Commenti disabilitati su Farmaci essenziali a scuola: una conquista fondamentale

Va cambiata quella Legge sulla sordocecità!

Commenti disabilitati su Va cambiata quella Legge sulla sordocecità!

La disabilità e l’Università: tanti lavori in corso per migliorare sempre più

Commenti disabilitati su La disabilità e l’Università: tanti lavori in corso per migliorare sempre più

Promuovere la cultura dei diritti delle persone con disabilità visiva

Commenti disabilitati su Promuovere la cultura dei diritti delle persone con disabilità visiva

Visite guidate, inclusive e accessibili, a una mostra di assoluto valore

Commenti disabilitati su Visite guidate, inclusive e accessibili, a una mostra di assoluto valore

Piccolo manuale dell’imperfetto caregiver

Commenti disabilitati su Piccolo manuale dell’imperfetto caregiver

Braille: sei punti per una chiave d’accesso al sapere

Commenti disabilitati su Braille: sei punti per una chiave d’accesso al sapere

Nuove frontiere nella sindrome di Rett

Commenti disabilitati su Nuove frontiere nella sindrome di Rett

Beatrice Ion: difficile commentare un episodio di tale violenza e ignoranza

Commenti disabilitati su Beatrice Ion: difficile commentare un episodio di tale violenza e ignoranza

Roma: una nuova condanna per discriminazione

Commenti disabilitati su Roma: una nuova condanna per discriminazione

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti