Un corso sulla Comunicazione Aumentativa Alternativa

Come si comunica con la CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa)? Come inserirla in un progetto abilitativo individualizzato? Come utilizzarla nella didattica a distanza e nella teleriabilitazione? Come correggere i comportamenti disadattivi? Si terrà per rispondere soprattutto a questi quesiti il corso di formazione a distanza promosso a partire dal 27 ottobre dalla Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone, che per l’occasione metterà a disposizione la propria più che ventennale esperienza, condotta nella presa in carico di persone con autismo di ogni età e ogni livello di severità

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Così dovranno ripartire i Servizi della Campania

Commenti disabilitati su Così dovranno ripartire i Servizi della Campania

Serve la certezza di un interlocutore

Commenti disabilitati su Serve la certezza di un interlocutore

Una convenzione per facilitare l’accesso all’informazione delle persone fragili

Commenti disabilitati su Una convenzione per facilitare l’accesso all’informazione delle persone fragili

Il primo Osservatorio Regionale per il monitoraggio del percorso epilessia

Commenti disabilitati su Il primo Osservatorio Regionale per il monitoraggio del percorso epilessia

Presidente, non leghi il suo nome a un inaccettabile ritorno indietro!

Commenti disabilitati su Presidente, non leghi il suo nome a un inaccettabile ritorno indietro!

Paraparesi spastiche ereditarie: il punto della situazione

Commenti disabilitati su Paraparesi spastiche ereditarie: il punto della situazione

L’Amore ai tempi del Museo

Commenti disabilitati su L’Amore ai tempi del Museo

Indicazioni sullo svolgimento della cosiddetta “didattica digitale integrata”

Commenti disabilitati su Indicazioni sullo svolgimento della cosiddetta “didattica digitale integrata”

Il senso del pudore e i genitori di persone con disabilità nell’epoca dei social

Commenti disabilitati su Il senso del pudore e i genitori di persone con disabilità nell’epoca dei social

Ognuno è speciale, per il modo con cui esprime le emozioni

Commenti disabilitati su Ognuno è speciale, per il modo con cui esprime le emozioni

Sconfiggiamo le neurofibromatosi con la ricerca!

Commenti disabilitati su Sconfiggiamo le neurofibromatosi con la ricerca!

È ancora tempo di “Occhio ai bambini”

Commenti disabilitati su È ancora tempo di “Occhio ai bambini”

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti