Un amore che non ha prezzo

Quando riusciamo a comprendere il Dodicesimo Passo in tutte le sue implicazioni, ci parla veramente di quel genere d’amore chi non ha prezzo.

DODICI PASSI E DODICI TRADIZIONI, pag. 155

Se avevo intenzione di iniziare a lavorare sul Dodicesimo Passo, dovevo impegnarmi sulla sincerità e sull’onestà, e imparare ad agire con umiltà. Portare il messaggio signi­fica donare se stessi, non importa quanti anni di sobrietà possa aver accumulato. I miei sogni possono diventare realtà. Rafforzo la sobrietà condividendo ciò che ho rice­vuto gratuitamente. Ricordo che nel momento in cui è iniziato il mio recupero, c’era già in me un germe di spe­ranza che potessi aiutare un altro alcolista a tirarsi fuori dalla palude dell’alcol. Il mio desiderio di aiutare un altro alcolista è la chiave per la mia salute spirituale, ma non dimentico mai che è Dio che agisce attraverso me. Io so­no solo un Suo strumento.

Anche se l’altro amico non è ancora pronto sarà co­munque un successo, perché questo mio sforzo a suo fa­vore mi aiuta a rimanere sobrio e a diventare più forte. La chiave è agire, e non stancarmi mai del mio lavoro da Dodicesimo Passo. Se oggi sono in condizione di ridere, non devo dimenticare i giorni in cui piangevo. Dio mi rammenta che posso provare compassione!

Leggi Tutto

Fonte Riflessioni – Alcolisti Anonimi

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti