Uil: nostre proposte su Contratto e precariato sono di buon senso. Domani conciliazione

Soltanto le parti in causa, convocate domani al Ministero del Lavoro – il ministro dell’Istruzione e i sindacati Scuola di Cgil, Cisl , Uil , Gilda e Snals – possono dare impulso ad un confronto di merito che la Uil Scuola sta rivendicando da tempo su quattro specifici temi: la soluzione rapida del precariato con percorsi specifici di stabilizzazione; la valorizzazione del personale ATA con la possibilità di mobilità interna; la garanzia del livello di finanziamento attuale del sistema di istruzione; il no ad ogni ipotesi di regionalizzazione della scuola statale.

Sono rivendicazioni sindacali di assoluta coerenza con le condizioni finanziarie del paese – anticipa Turi.

Rappresentano il modello di scuola e gli interessi sindacali del personale del comparto istruzione e ricerca.

Domani in sede di conciliazione andremo a ribadirli e prenderemo atto delle risposte che verranno date.
Servirà un confronto di merito e il livello delle risposte porterà ad adottare scelte ed azioni sindacali, con le relative forme di mobilitazione e lotta.

Il tempo delle attese è terminato. Il Governo nel suo complesso si dovrà fare carico delle risposte che i lavoratori attendono. Sono proposte di buon senso, chiare e soprattutto realizzabili: occorre la volontà politica. E’ proprio questa che i sindacati unitariamente vogliono e devono misurare: la volontà politica di mantenere saldo il sistema di istruzione sui modelli costituzionali.

Se vi fosse la volontà politica di aprire un serio confronto con le rappresentanze dei lavoratori si potrebbe mettere in atto un serio programma politico di interventi e di investimenti per rilanciare ruolo e funzioni del sistema scolastico – rilancia Turi – viceversa ci sarebbe la prova provata che si sta cercando il tacchino di Natale, in vista della finanziaria di dicembre.

Si tratta di dare ascolto ai cittadini Italiani che, come dimostra l’indagine Demos pubblicata nei giorni scorsi, riconoscono nell’istituzione scolastica un punto di fiducia che supera il 54 %, ben oltre il livello di una singola forza politica. Secondo l’indagine stessa, l’ 84% dei cittadini italiani è contrario ad ogni forma di privatizzazione. Posizione in antitesi con le élites economico-finanziarie di questo paese che continuamente cercano consenso sul disfacimento del sistema attuale per aprire la strada a modelli neo liberisti che il popolo italiano mostra di non gradire.
Ci auguriamo che il Governo e le forze politiche di maggioranza ne vogliano tenere conto.

L’articolo Uil: nostre proposte su Contratto e precariato sono di buon senso. Domani conciliazione sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

USB: petizione per modificare accordo Miur-sindacati sul precariato

Commenti disabilitati su USB: petizione per modificare accordo Miur-sindacati sul precariato

Petraglia (Sinistra Italiana): pane e olio? La soluzione è la gratuità delle mense

Commenti disabilitati su Petraglia (Sinistra Italiana): pane e olio? La soluzione è la gratuità delle mense

Coronavirus, fase 2: limiti spostamenti giovani. Bonetti pensa a riaprire parchi

Commenti disabilitati su Coronavirus, fase 2: limiti spostamenti giovani. Bonetti pensa a riaprire parchi

Indennità 600 euro per docente titolare anche di partita Iva: spetta?

Commenti disabilitati su Indennità 600 euro per docente titolare anche di partita Iva: spetta?

Coronavirus, dal 5 al 15 marzo scuole chiuse o con attività didattiche sospese in tutta Italia. Decreto: tutte le norme in vigore, FaQ

Commenti disabilitati su Coronavirus, dal 5 al 15 marzo scuole chiuse o con attività didattiche sospese in tutta Italia. Decreto: tutte le norme in vigore, FaQ

Giorno della Memoria, Conte: consapevolezza storica aiuta giovani a orientarsi dentro e fuori le scuole

Commenti disabilitati su Giorno della Memoria, Conte: consapevolezza storica aiuta giovani a orientarsi dentro e fuori le scuole

Decreto scuola, sindacati protestano a Montecitorio: occorre modificare il testo

Commenti disabilitati su Decreto scuola, sindacati protestano a Montecitorio: occorre modificare il testo

Graduatorie di istituto: ITP inserimento in II fascia. Parere Avvocatura dello Stato, Miur presenta appello

Commenti disabilitati su Graduatorie di istituto: ITP inserimento in II fascia. Parere Avvocatura dello Stato, Miur presenta appello

Conte agli Stati Generali: investire nella scuola, università e formazione continua

Commenti disabilitati su Conte agli Stati Generali: investire nella scuola, università e formazione continua

Coronavirus, esame secondaria I grado: possibile riduzione a semplice tesina

Commenti disabilitati su Coronavirus, esame secondaria I grado: possibile riduzione a semplice tesina

Assenza venerdì 27 settembre: sensibilità degli studenti o “bigiata di massa”?

Commenti disabilitati su Assenza venerdì 27 settembre: sensibilità degli studenti o “bigiata di massa”?

Cosa succede se i genitori rinunciano all’insegnante di sostegno per il proprio figlio

Commenti disabilitati su Cosa succede se i genitori rinunciano all’insegnante di sostegno per il proprio figlio

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti