Udir – Impronte digitali e sistemi biometrici di controllo dei dirigenti e degli Ata, tutti contro

Marcello Pacifico (Udir): Imporre la rilevazione dei dati biometrici, come le impronte digitali e la scansione dell’iride, rappresenta un atto offensivo nei confronti di chi ogni giorno si spende anche su 15-20 sedi scolastiche, rinunciando a riposi e ferie

Il controllo sui presidi tramite la rilevazione delle impronte digitali è “una barbarie”: a sostenerlo i consiglieri regionali della Toscana che propongono una formale mozione contro il disegno di legge Concretezza. L’iniziativa si aggiunge alle tante realizzate nei giorni scorsi che culmineranno nello sciopero del 17 maggio, inevitabile, a questo punto, a meno che il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti non decida di cambiare linea venendo finalmente incontro alle richieste dei rappresentanti dei lavoratori.

Il sindacato ritiene quindi inappropriata la dichiarazione del ministro della Pubblica amministrazione, Giulia Biongiorno, che afferma come l’imposizione nelle scuole dei controlli biometrici sia, in definitiva, “solo una questione di trasparenza per verificare la presenza e non per misurare l’orario di lavoro, che non è previsto per i dirigenti”.

“C’è poi da chiedersi per quale motivo – dichiara Marcello Pacifico, presidente nazionale Udir – si debbano spendere decine di milioni di euro per dei dispositivi inutili: certi costi diventano ancora più ingiustificabili, visto che poi le nostre scuole sono sprovviste di risorse utili a finanziare progetti e necessità di base. Con ricadute negative evidenti sull’offerta formativa e sull’organizzazione scolastica complessiva”.

Udir, che sta portato avanti una vera e propria battaglia per tutelare la categoria che rappresenta, nei giorni scorsi ha anche invitato il ministro dell’istruzione e il suo sottosegretario a dimettersi, visto che forse hanno “dimenticato cosa vuol dire amministrare scuole con dieci plessi e ottemperare a tutte le funzioni demandate”, affermando pure di pensare a uno sciopero.

L’articolo Udir – Impronte digitali e sistemi biometrici di controllo dei dirigenti e degli Ata, tutti contro sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Assunzione lavoratori pulizie, le graduatorie. Reclamo entro cinque giorni. Aggiornato Piemonte definitivo

Commenti disabilitati su Assunzione lavoratori pulizie, le graduatorie. Reclamo entro cinque giorni. Aggiornato Piemonte definitivo

Bando I^ Edizione del Certamen Linguae Latinae, scadenza 24 febbraio

Commenti disabilitati su Bando I^ Edizione del Certamen Linguae Latinae, scadenza 24 febbraio

Si riaprano le graduatorie di terza fascia. Lettera

Commenti disabilitati su Si riaprano le graduatorie di terza fascia. Lettera

Precari, figli e figliastri… Lettera

Commenti disabilitati su Precari, figli e figliastri… Lettera

Suscitare l’amore per la lettura per combattere analfabetismo funzionale. Lettera

Commenti disabilitati su Suscitare l’amore per la lettura per combattere analfabetismo funzionale. Lettera

Stipendio febbraio arriva in anticipo, accredito venerdì 21

Commenti disabilitati su Stipendio febbraio arriva in anticipo, accredito venerdì 21

MapMaker Interactive

Commenti disabilitati su MapMaker Interactive

Ministro, nessun prolungamento didattica a luglio e agosto. Ci sarà proroga chiusura scuole oltre il 3 aprile

Commenti disabilitati su Ministro, nessun prolungamento didattica a luglio e agosto. Ci sarà proroga chiusura scuole oltre il 3 aprile

Maturità 2020, quali docenti ed ATA potranno essere esonerati: dall’età alle patologie

Commenti disabilitati su Maturità 2020, quali docenti ed ATA potranno essere esonerati: dall’età alle patologie

XII Congresso Nazionale Fism, Cei: parità tra scuole è garanzia per tutti

Commenti disabilitati su XII Congresso Nazionale Fism, Cei: parità tra scuole è garanzia per tutti

TFA sostegno V ciclo, Parma chiede 210 posti e ricerca docenti specializzati per laboratori

Commenti disabilitati su TFA sostegno V ciclo, Parma chiede 210 posti e ricerca docenti specializzati per laboratori

Infortunio a scuola non riconosciuto dall’Inail: come fare ricorso (fac-simile)

Commenti disabilitati su Infortunio a scuola non riconosciuto dall’Inail: come fare ricorso (fac-simile)

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti