Turi (Uil): si chiede allo Stato di finanziare scuole cattoliche con tasse di tutti

L’allarme della Cei, lanciato oggi dal cardinale Bassetti, sulla chiusura di mille scuole cattoliche, induce due domande: la prima se è causa della crisi economica che spinge gli studenti sulle più economiche scuole statali; la seconda se è una scelta che si esprime per orientarsi verso un insegnamento laico.

Su questa seconda – sottolinea il segretario generale della Uil Scuola, Pino Turi – la Cei dovrebbe ricordare e considerare che gli aspetti di cultura cattolica nel nostro ordinamento sono super garantiti, anche in virtù dei vari concordati che finanziano l’insegnamento nelle scuole statali della religione cattolica.

Quanto alla prima, sembra sottendere una richiesta di sussidi statali per favorire l’offerta di educazione cattolica il cui patrimonio di valori è salvaguardato proprio dalla scuola statale che lo consente e lo finanzia.

Quanto alla seconda, chiedere ancora finanziamenti per le scuole cattoliche in nome di una discriminazione economica – fa osservare Turi – porta a pensare che lo Stato vale solo quando deve intervenire, con le tasse di tutti i cittadini, a favore di scuole il cui obiettivo educativo non può essere considerato come elemento di politica collettiva.

A meno di non considerare l’istruzione una merce da immettere sul mercato.

Anche in questo caso, l’intervento dello Stato rappresenterebbe un’indebita ingerenza.

Anche cercare di trovare paragoni con l’Europa è fuorviante – aggiunge Turi – perché non considera proprio i valori e la cultura di riferimento del nostro paese che si avvale più degli altri di quella cattolica.

L’articolo Turi (Uil): si chiede allo Stato di finanziare scuole cattoliche con tasse di tutti sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

2 aprile, giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo. Anffas: quando i sostegni per l’emergenza?

Commenti disabilitati su 2 aprile, giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo. Anffas: quando i sostegni per l’emergenza?

Diplomati magistrale. Incontro all’USR Emilia-Romagna: la continuità didattica non è a rischio

Commenti disabilitati su Diplomati magistrale. Incontro all’USR Emilia-Romagna: la continuità didattica non è a rischio

Assunzioni negli Uffici Scolastici: necessarie per operazioni di pensioni, mobilità, immissioni in ruolo. Buona Scuola ha aumentato contenzioso

Commenti disabilitati su Assunzioni negli Uffici Scolastici: necessarie per operazioni di pensioni, mobilità, immissioni in ruolo. Buona Scuola ha aumentato contenzioso

Concorso per 2329 Funzionari Giudiziari: nuova opportunità per laureati. Bando

Commenti disabilitati su Concorso per 2329 Funzionari Giudiziari: nuova opportunità per laureati. Bando

Un bravo docente? Deve motivare e incrementare autostima alunni. Lettera

Commenti disabilitati su Un bravo docente? Deve motivare e incrementare autostima alunni. Lettera

I musei aperti questo weekend da visitare gratis

Commenti disabilitati su I musei aperti questo weekend da visitare gratis

Mentana: Giovani non sono razzisti; scuola non più motore di cambiamento

Commenti disabilitati su Mentana: Giovani non sono razzisti; scuola non più motore di cambiamento

Mobilità docenti, qualcosa non ti quadra? Ecco come fare accesso agli atti. Modello da scaricare

Commenti disabilitati su Mobilità docenti, qualcosa non ti quadra? Ecco come fare accesso agli atti. Modello da scaricare

Supplenze 2019/20, “saranno almeno 150-170 mila”

Commenti disabilitati su Supplenze 2019/20, “saranno almeno 150-170 mila”

Coronavirus, quando torneremo a scuola sarà un giorno davvero speciale. Lettera

Commenti disabilitati su Coronavirus, quando torneremo a scuola sarà un giorno davvero speciale. Lettera

Studente suicida prima della maturità. Ecco cosa ha scritto un amico

Commenti disabilitati su Studente suicida prima della maturità. Ecco cosa ha scritto un amico

Lettera del Provveditore ai diplomati: adesso agite per il bene della società

Commenti disabilitati su Lettera del Provveditore ai diplomati: adesso agite per il bene della società

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti