Trasferimento e blocco triennale: cosa succede se indico il codice “comune” o “distretto” di titolarità

Elvira scrive

salve, sto compilando la domanda di trasferimento da sostegno a posto comune e ho un dubbio riguardante il blocco triennale. Se nella domanda indico solo il codice del distretto (non distretto sub comunale) e ottengo il trasferimento su una scuola del comune dove ho attualmente la titolarità,  rientrerei nel blocco triennale? grazie

Blocco triennale

Il blocco triennale vale per le città metropolitane in cui è possibile esprimere il codice sub comunale anche per la stessa tipologia di posto e partecipare al trasferimento per l’intero comune di titolarità, ma si applica  anche all’interno dello stesso comune di titolarità per chi chiede trasferimento da posto comune a sostegno (e viceversa), o comunque altra tipologia di posto, e anche  per la mobilità professionale.

Trasferimento da sostegno a posto comune

Il trasferimento da sostegno a posto comune (e viceversa) opera in seconda fase (intercomunale) per cui il sistema permette di esprimere non solo la scuola di attuale titolarità ma anche i codici sintetici comune e distretto che la comprendono.

Conclusioni

La collega si trasferisce da sostegno a posto comune per cui, come detto, può inserire anche i codici sintetici che comprendono l’attuale scuola di titolarità. Se il trasferimento andasse a buon fine e si ottenesse una qualsiasi scuola dell’attuale comune di titolarità avrebbe il blocco triennale. Questo perché tale blocco opera quando io ottengo una scuola nel mio attuale comune di titolarità indipendentemente dal movimento effettuato e indipendentemente dal codice utilizzato.

L’articolo Trasferimento e blocco triennale: cosa succede se indico il codice “comune” o “distretto” di titolarità sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti