Trasferimento e assegnazione provvisoria: movimenti differenti con conseguenze diverse per il docente

Una lettrice ci scrive:

Buongiorno, avrei bisogno dei vostri preziosi consigli su come fare il prossimo anno. Vi spiego la mia situazione: tre anni fa sono passata di ruolo, sul sostegno, in una scuola media secondaria, in cui mi trovavo  abbastanza bene. Ora penso che preferirei cambiare. Vorrei tornare in una scuola media dove ho lavorato tempo fa per due anni come precaria e in cui avevo effettuato le ore di tirocinio del TFA. (entrambe sono nella stessa città e nello stesso ambito). Se cambio, mi interessa solo quella scuola, mi sono recata già da loro per informazioni, e la vicepreside mi ha detto che cattedre di sostegno, ne hanno. Mi domandavo
alcune cose:
1- cosa mi conviene fare, il trasferimento oppure l’assegnazione provvisoria?
2-quale tra le due cose ha la priorità sull’altra o vanno in parallelo?
3-avrei un titolo preferenziale in quella scuola, avendoci già insegnato, seppur come precaria?
4-posso chiedere il trasferimento o l’assegnazione in un unica scuola (le altre del circondario, o più lontane, non mi andrebbero bene)
Spero di essere riuscita a spiegare le mie perplessità. Grazie del  vostro, sempre prezioso, aiuto

Il trasferimento e l’assegnazione provvisoria sono movimenti che rientrano, rispettivamente, nella mobilità territoriale e nella mobilità annuale. Si tratta, quindi, di movimenti diversi che hanno per il docente conseguenze differenti

Assegnazione provvisoria

L’assegnazione provvisoria è un movimento annuale con il quale il docente, in possesso dei requisiti necessari, chiede di poter lavorare per un anno scolastico in una scuola diversa da quella di titolarità. Questo movimento sarà temporaneo in quanto interesserà solo un anno scolastico senza modificare la scuola di titolarità del docente che rimarrà invariata

Trasferimento

Il trasferimento è, invece, un movimento “definitivo” che comporta, quindi,  la modifica della scuola di titolarità del docente.

I trasferimenti vengono disposti prima delle assegnazioni provvisorie che sono movimenti  disciplinati da specifico contratto e disposti in tempi successivi alla mobilità territoriale

Per modificare la titolarità si deve chiedere trasferimento

La nostra lettrice è interessata a modificare la scuola di titolarità, quindi, dovrà chiedere trasferimento e se è interessata solo ad una specifica scuola potrà inserire solo questa come preferenza nella domanda

Se otterrà il trasferimento sarà titolare nella scuola di suo interesse altrimenti rimarrà nell’istituto di attuale titolarità.

Non è prevista, però, alcuna precedenza per il trasferimento nella scuola richiesta, anche se la docente ha già prestato servizio in tale scuola

L’articolo Trasferimento e assegnazione provvisoria: movimenti differenti con conseguenze diverse per il docente sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Allerta meteo Cesena scuole chiuse 14 maggio

Commenti disabilitati su Allerta meteo Cesena scuole chiuse 14 maggio

Educazione civica obbligatoria da settembre, decreto e Linee guida Ministero

Commenti disabilitati su Educazione civica obbligatoria da settembre, decreto e Linee guida Ministero

Titolare assente fino all’ultimo giorno di lezione prima delle vacanze: il caso della riconferma del supplente

Commenti disabilitati su Titolare assente fino all’ultimo giorno di lezione prima delle vacanze: il caso della riconferma del supplente

Quella sorta di “liberi tutti” che preoccupa molti docenti. Lettera

Commenti disabilitati su Quella sorta di “liberi tutti” che preoccupa molti docenti. Lettera

Incarichi di coordinatore e segretario 2017/18, difficile pagarli entro il 31 agosto

Commenti disabilitati su Incarichi di coordinatore e segretario 2017/18, difficile pagarli entro il 31 agosto

Precari con tre anni sul sostegno chiedono di partecipare al concorso straordinario

Commenti disabilitati su Precari con tre anni sul sostegno chiedono di partecipare al concorso straordinario

Interdisciplinarietà: cos’è, metodologia e pratica

Commenti disabilitati su Interdisciplinarietà: cos’è, metodologia e pratica

AND, pronti alla mobilitazione per gli stipendi dei docenti

Commenti disabilitati su AND, pronti alla mobilitazione per gli stipendi dei docenti

Scuola senza materie, dalla provocazione alla realtà. Ce la spiega Antonello Giannelli, presidente ANP

Commenti disabilitati su Scuola senza materie, dalla provocazione alla realtà. Ce la spiega Antonello Giannelli, presidente ANP

UDU: pubblicate nuove date test d’ingresso università. No a numero chiuso

Commenti disabilitati su UDU: pubblicate nuove date test d’ingresso università. No a numero chiuso

Il Ministro Fioramonti: “Dal primo settembre assumeremo circa 50.000 docenti di cui almeno 24.000 precari”

Commenti disabilitati su Il Ministro Fioramonti: “Dal primo settembre assumeremo circa 50.000 docenti di cui almeno 24.000 precari”

Pensioni 2020: ho 66 anni ma non raggiungo 20 anni di contributi, come faccio a rimanere in servizio a scuola

Commenti disabilitati su Pensioni 2020: ho 66 anni ma non raggiungo 20 anni di contributi, come faccio a rimanere in servizio a scuola

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti