Trasferimento da sostegno a posto comune: nessun vincolo di permanenza nel nuovo posto di titolarità

Una lettrice ci scrive:

“Sono docente di ruolo alla secondaria di primo grado, per diversi anni titolare su attività di sostegno, ho ottenuto nella scuola di titolarità il trasferimento su posto comune dal corrente anno scolastico. Vorrei chiedere il trasferimento alla secondaria di secondo grado… sono comunque vincolata a completare un triennio su posto comune, o, essendo questo il dodicesimo anno di servizio nella stessa scuola anche se non nello stesso ruolo, posso chiedere il trasferimento fin d’ora?”

Vincolo di permanenza per trasferimento da posto comune a sostegno, ma non viceversa

Il trasferimento da sostegno a posto comune  non causa alcun vincolo temporale di permanenza  nella nuova tipologia di posto di titolarità, per il docente che ottiene il movimento richiesto.

Il vincolo temporale, precisamente il vincolo quinquennale , interessa, invece, i docenti che si trasferiscono da posto comune a sostegno. Questi docenti, infatti, sono obbligati a rimanere sul sostegno per un quinquennio a decorrere dall’anno scolastico in cui hanno ottenuto il trasferimento su questa tipologia di posto.

Vincolo quinquennale significa, però, permanenza sul sostegno, ma non necessariamente nella stessa scuola.

Tale vincolo, come detto sopra, non interessa, invece, il movimento inverso da sostegno a posto comune

Vincolo triennale nella scuola

Il vincolo triennale nella scuola di titolarità, stabilito nel nuovo CCNI sulla mobilità, interesserà i docenti che otterranno trasferimento o passaggio in una scuola richiesta per il prossimo anno scolastico.

Tale vincolo potrà, quindi, interessare sia i docenti titolari sul sostegno che i docenti titolari su posto comune a prescindere dalla tipologia di posto o dal movimento richiesto.

Se soddisfatti in una preferenza analitica su scuola, oppure se ottengono movimento nel comune di titolarità con  preferenza sintetica su distretto sub-comunale o sul comune, questi docenti saranno sottoposti dal prossimo anno scolastico al vincolo triennale nella nuova scuola di titolarità

Conclusioni

La nostra lettrice, quindi, non ha alcun vincolo di permanenza nella scuola in cui è titolare su posto comune e, se possiede i requisiti necessari per la mobilità professionale,  potrà  presentare domanda di passaggio di ruolo dalla Secondaria I grado, dove è titolare, alla Secondaria II grado.

Il movimento che le interessa, infatti non rientra nella mobilità territoriale, non è quindi un trasferimento, ma rientra nella mobilità professionale in quanto chiede di acquisire titolarità in un altro grado di istruzione e  questo  è un passaggio di ruolo.

Se otterrà il movimento richiesto su una scuola inserita nelle preferenze, o in una scuola del comune di titolarità anche mediante preferenza sintetica su distretto sub-comunale o sul comune, dovrà rimanere in tale scuola per un triennio

Tutto sulla Mobilità 2019

L’articolo Trasferimento da sostegno a posto comune: nessun vincolo di permanenza nel nuovo posto di titolarità sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Sostegno – Handicap – Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Prova Invalsi studenti: come funziona certificazione Inglese

Commenti disabilitati su Prova Invalsi studenti: come funziona certificazione Inglese

Giovani sognano di fare l’influenzer, ma non si trovano più operai. Colpa della scuola o della famiglia? Inchiesta

Commenti disabilitati su Giovani sognano di fare l’influenzer, ma non si trovano più operai. Colpa della scuola o della famiglia? Inchiesta

Coronavirus, nuova stretta: chiusi anche gli uffici pubblici. Aperte solo attività strategiche

Commenti disabilitati su Coronavirus, nuova stretta: chiusi anche gli uffici pubblici. Aperte solo attività strategiche

ATA accetta art. 59: può lasciare supplenza e rientrare sul posto di ruolo?

Commenti disabilitati su ATA accetta art. 59: può lasciare supplenza e rientrare sul posto di ruolo?

Botta e risposta Guzzanti/Azzolina: sei brava e bella, inimitabile

Commenti disabilitati su Botta e risposta Guzzanti/Azzolina: sei brava e bella, inimitabile

1° Maggio, Sasso (Lega): gli insegnanti precari non festeggiano

Commenti disabilitati su 1° Maggio, Sasso (Lega): gli insegnanti precari non festeggiano

Diploma magistrale. Una delegazione Anief all’USR Emilia-Romagna l’8 gennaio

Commenti disabilitati su Diploma magistrale. Una delegazione Anief all’USR Emilia-Romagna l’8 gennaio

Editoria, Lattanzio (M5S): avviare percorsi di educazione ai media vecchi e nuovi

Commenti disabilitati su Editoria, Lattanzio (M5S): avviare percorsi di educazione ai media vecchi e nuovi

CNDDU: scuola porti esempi di giustizia. 21 settembre Giornata Internazionale della Pace

Commenti disabilitati su CNDDU: scuola porti esempi di giustizia. 21 settembre Giornata Internazionale della Pace

Decreto scuola, Sasso (Lega): bonus 500 euro a personale educativo

Commenti disabilitati su Decreto scuola, Sasso (Lega): bonus 500 euro a personale educativo

De Cristofaro: per Eurostat 2018 Italia all’ultimo posto per spese in istruzione

Commenti disabilitati su De Cristofaro: per Eurostat 2018 Italia all’ultimo posto per spese in istruzione

Maturità 2019: nomina referente plico telematico, abilitazione dal 29 aprile. Info giorno prova

Commenti disabilitati su Maturità 2019: nomina referente plico telematico, abilitazione dal 29 aprile. Info giorno prova

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti