Tornare al vecchio Esame di Stato, la recente riforma delude. Lettera

Lettera

Sono rimasto molto deluso da questi cambiamenti che ci sono stati in merito all’esame di stato: l’esame di stato, come io credo, serve a valutare con assoluta descrizione ma anche con molta peculiarità le conoscenze e le competenze che un allievo ha acquisito durante il corso degli anni. L’anno scorso abbiamo riscontrato parecchia difficoltà nella preparazione del nuovissimo esame in quanto già c’era stato un ritardo di informazioni da parte del ministero per cui è stato necessario affrettarci dovendo anche decidere, da parte del corpo docenti, un taglio, forse anche non poco marginale, al programma di studio in tutte le materie.

L’esame di stato che prevedeva il sorteggio delle tre buste, almeno per quanto riguarda la mia esperienza scolastica, si è rivelato una beffa avendo noi già a disposizione il materiale che la commissione ci avrebbe sottoposto.

Mi compiaccio del fatto che sono riuscito a comporre comunque una bella esposizione ma sono deluso per quanto riguardo l’organizzazione di essa e sono altrettanto deluso della recentissima riforma promulgata in anno corrente dal nuovo ministro dell’istruzione esautorando del tutto l’effettivo senso dell’esame di stato. Propongo, dunque, nelle prossime riforme, che si ritorni al vecchio esame di stato in cui i docenti ti interrogavano su tutto il programma su un argomento da loro scelto. Per quanto riguarda invece i compiti scritti, almeno per la seconda prova di Latino e greco, auspico ad un ritorno alla traduzione effettiva di un brano serio poiché la modifica della seconda prova (incentrata principalmente sulla comprensione in italiano del testo) è un chiaro segno da parte del ministero di voler rendere ancor di più vana la traduzione dei testi dal latino all’italiano e dal greco all’italiano.

L’articolo Tornare al vecchio Esame di Stato, la recente riforma delude. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Astensione obbligatoria: come usufruire dei 5 mesi dopo il parto. Istruzioni INPS

Commenti disabilitati su Astensione obbligatoria: come usufruire dei 5 mesi dopo il parto. Istruzioni INPS

Scuole paritarie, Coronavirus: le scuole paritarie chiedono allo Stato contributi straordinari

Commenti disabilitati su Scuole paritarie, Coronavirus: le scuole paritarie chiedono allo Stato contributi straordinari

Nelle Marche sono vacanti 1.028 cattedre

Commenti disabilitati su Nelle Marche sono vacanti 1.028 cattedre

Università, Iovino (M5S): interrogazione per finanziamenti con quota perequativa e non premiale

Commenti disabilitati su Università, Iovino (M5S): interrogazione per finanziamenti con quota perequativa e non premiale

Aggiornamento Graduatorie ad Esaurimento, ecco le FaQ del Ministero

Commenti disabilitati su Aggiornamento Graduatorie ad Esaurimento, ecco le FaQ del Ministero

Slittamento termini chiusura assegnazioni provvisorie 2020/21 al 20 settembre, FdI: inaccettabile

Commenti disabilitati su Slittamento termini chiusura assegnazioni provvisorie 2020/21 al 20 settembre, FdI: inaccettabile

In gita con gli alunni fa uso di droga: sospeso prete

Commenti disabilitati su In gita con gli alunni fa uso di droga: sospeso prete

Supplenze posti di sostegno in deroga 2020/21: da quali graduatorie

Commenti disabilitati su Supplenze posti di sostegno in deroga 2020/21: da quali graduatorie

Maestre, siete per noi delle perle preziose. Lettera di un’alunna

Commenti disabilitati su Maestre, siete per noi delle perle preziose. Lettera di un’alunna

Concorso straordinario, Fratoianni (LeU): no in emergenza sanitaria e no crocette. Si va nella direzione giusta

Commenti disabilitati su Concorso straordinario, Fratoianni (LeU): no in emergenza sanitaria e no crocette. Si va nella direzione giusta

Sciopero scuola il 9 marzo: circolare Ministero

Commenti disabilitati su Sciopero scuola il 9 marzo: circolare Ministero

Niente più predellino e niente più cattedre; aule colorate e attrezzate

Commenti disabilitati su Niente più predellino e niente più cattedre; aule colorate e attrezzate

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti