Terapie avanzate e malattie croniche rare

Organizzato nell’àmbito della “Settimana Europea delle Biotecnologie”, l’incontro-dibattito del 23 settembre a Napoli, intitolato “L’empowerment e l’educazione dei pazienti nella transizione verso le terapie avanzate”, avrà l’obiettivo di illustrare le nuove frontiere aperte dalle biotecnologie applicate alla salute e alle terapie avanzate, con uno spazio particolare per malattie come la talassemia, l’adrenoleucodistrofia e le miopatie metaboliche, soffermandosi soprattutto su come prendersi cura delle persone che ne sono affette, in tutte le fasi della loro vita

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Un amico per volare

Commenti disabilitati su Un amico per volare

Si potrà sostenere online la ricerca sulla sclerodermia

Commenti disabilitati su Si potrà sostenere online la ricerca sulla sclerodermia

La gentilezza di Fabrizio Frizzi

Commenti disabilitati su La gentilezza di Fabrizio Frizzi

Una settimana per la salute della donna (anche con disabilità)

Commenti disabilitati su Una settimana per la salute della donna (anche con disabilità)

L’anello debole è sempre la famiglia

Commenti disabilitati su L’anello debole è sempre la famiglia

In piazza a Torino, per prevenire il glaucoma

Commenti disabilitati su In piazza a Torino, per prevenire il glaucoma

Meritato riconoscimento per quella bella foto

Commenti disabilitati su Meritato riconoscimento per quella bella foto

Quello scatto d’orgoglio che chiedeva Franco Bomprezzi

Commenti disabilitati su Quello scatto d’orgoglio che chiedeva Franco Bomprezzi

Il vecchio caregiver ricorda

Commenti disabilitati su Il vecchio caregiver ricorda

Noi, persone con disabilità intellettiva, protagonisti di una nuova cultura

Commenti disabilitati su Noi, persone con disabilità intellettiva, protagonisti di una nuova cultura

Come fare per rendere meno ardua la vita di chi non vede o vede poco

Commenti disabilitati su Come fare per rendere meno ardua la vita di chi non vede o vede poco

Quella sensazione di “dolore anticipato”, ora condivisa da tutti

Commenti disabilitati su Quella sensazione di “dolore anticipato”, ora condivisa da tutti

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti