Supplenze sostegno, chi deve accettarle. Conseguenze in caso di rinuncia

Chi deve accettare supplenze su posti di sostegno

La circolare n. 38905/2019, recante indicazioni sull’assegnazione delle supplenze a.s. 2019/20, prevede che, in caso ne ricorrano le condizioni (quindi in presenza di posti), debbono accettare con priorità la nomina su posti di sostegno i docenti di cui all’articolo 1 – comma 2, lettere a), b) e c) – e art. 3 del D.M. n. 21/2005.

Si  tratta di:

A) docenti diplomati della scuola secondaria, ITP, docenti di scuola secondaria, docenti di scuola dell’infanzia e primaria che hanno conseguito l’abilitazione o l’idoneità all’insegnamento, in quanto in possesso del diploma di specializzazione per il sostegno (conseguito a seguito di corsi di durata biennale di cui al D.I. n. 460/98  e al D.P.R. n. 970/75  del 31 ottobre 1975) e di 360 giorni di servizio su posti di sostegno nella scuola statale, paritaria o legalmente riconosciuta con il prescritto titolo di studio dal 1° settembre 1999 al 6 giugno 2004 [(articolo 1, comma 2 lettere a), b) e c), DM 21/05];

B) docenti di scuola dell’infanzia e primaria che si sono specializzati su sostegno, in quanto in possesso dell’abilitazione o di idoneità all’insegnamento (conseguita nei concorsi pubblici, indetti prima dell’emanazione della legge n. 124/99, compresi quelli indetti nell’anno 1999) e in possesso di 360 giorni di servizio su posti di sostegno, dal 1° settembre 1999 al 6 giugno 2004 nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria (articolo 3 DM 21/05).

I succitati docenti, dunque, devono accettare con priorità la nomina su posto di sostegno rispetto a quella su posto comune.

Conseguenze rinuncia

Così leggiamo nella suddetta circolare:

Si rammenta che i docenti di cui all’art. 1, comma 2, lettere a), b) e c) e art. 3, del D.M. n. 21 del 9 febbraio 2005 “ricorrendone le condizioni, debbono stipulare contratti a tempo indeterminato e determinato, con priorità su posti di sostegno”, per cui, l’eventuale rinuncia a proposta di contratto su posto di sostegno consente l’accettazione di altre proposte di contratto esclusivamente per  insegnamenti non collegati alle abilitazioni conseguite ai sensi del citato D.M. n. 21/2005.

I docenti sopra indicati, nello specifico quelli di al punto A), qualora rinuncino alla proposta di nomina su sostegno:

  • non possono accettare supplenze per insegnamenti collegati alle abilitazioni conseguite ai sensi del DM 21/05;
  • possono accettare supplenze per insegnamenti non collegati alle abilitazioni conseguite ai sensi del DM 21/05;

Esempio: un docente specializzato che si è abilitato nella ex A043 (oggi A22), ai sensi del DM 21/05 [(articolo 1, comma 2 – lettere a), b) e c)], rinuncia alla nomina su sostegno; lo stesso non potrà accettare la nomina sulla A043; potrà invece accettare la nomina sulla ex A051 (oggi A11), conseguita, ad esempio, tramite i corsi SSIS .

Supplenze: convocazioni, posti liberi, rinunce, MAD, stipendio [Lo speciale]

L’articolo Supplenze sostegno, chi deve accettarle. Conseguenze in caso di rinuncia sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Immissioni in ruolo ATA, no per assistenti tecnici nelle scuole con ITP soprannumerari

Commenti disabilitati su Immissioni in ruolo ATA, no per assistenti tecnici nelle scuole con ITP soprannumerari

Assunzioni sostegno: vuoti 11mila posti, 96% a Nord. Tabella

Commenti disabilitati su Assunzioni sostegno: vuoti 11mila posti, 96% a Nord. Tabella

Telecamere in classe, Fioramonti: costi eccessivi. Procura valuta quelle nascoste

Commenti disabilitati su Telecamere in classe, Fioramonti: costi eccessivi. Procura valuta quelle nascoste

Gilda: bene Fioramonti su rinvio educazione civica a settembre 2020. Adesso si stanzino risorse

Commenti disabilitati su Gilda: bene Fioramonti su rinvio educazione civica a settembre 2020. Adesso si stanzino risorse

De Cristofaro: passata l’emergenza, libri di testo siano in comodato d’uso

Commenti disabilitati su De Cristofaro: passata l’emergenza, libri di testo siano in comodato d’uso

Inizio anno scolastico, Gelmini: Linee guida? Poche certezze, tanta confusione

Commenti disabilitati su Inizio anno scolastico, Gelmini: Linee guida? Poche certezze, tanta confusione

Autonomia differenziata, salta blitz Lega: il testo non sarà in CDM di domani. Ieri manifestazione contro

Commenti disabilitati su Autonomia differenziata, salta blitz Lega: il testo non sarà in CDM di domani. Ieri manifestazione contro
Precariato, comitato <a href=#equoconcorso: unica soluzione è il concorso ordinario" title="Precariato, comitato #equoconcorso: unica soluzione è il concorso ordinario"/>

Precariato, comitato #equoconcorso: unica soluzione è il concorso ordinario

Commenti disabilitati su Precariato, comitato #equoconcorso: unica soluzione è il concorso ordinario

Accordo Miur e GdF per cultura legalità nelle scuole. Possibili anche percorsi alternanza scuola-lavoro

Commenti disabilitati su Accordo Miur e GdF per cultura legalità nelle scuole. Possibili anche percorsi alternanza scuola-lavoro

Precariato,Casa (M5S): parlamento può lavorare per apertura immediata graduatorie provinciali

Commenti disabilitati su Precariato,Casa (M5S): parlamento può lavorare per apertura immediata graduatorie provinciali

Pensioni quota 100, scadenza domande insieme a requisiti normali

Commenti disabilitati su Pensioni quota 100, scadenza domande insieme a requisiti normali

Food Farm, inaugurata la scuola fattoria a Parma

Commenti disabilitati su Food Farm, inaugurata la scuola fattoria a Parma

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti