Supplenze al 30 giugno. Come presentare domanda di disoccupazione

Domanda NASPI

La domanda di disoccupazione (NASPI) può essere presentata dal giorno successivo alla scadenza del contratto ed entro il 68° giorno, attraverso il sito dell’INPS o con il supporto di un patronato.

Dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro

L’art. 21 del Decreto Legislativo 150/2015prevede che la domanda di NASPI presentata dall’interessato equivale a DID: dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro.

Sono ormai numerose le regioni che evitano ai supplenti le lunghe fila ai centri per l’impiego, adottando soluzioni online.

La Regione Lombardia ha emanato un comunicato in cui dice che, solo in caso di mancata assunzione all’avvio del nuovo anno scolastico, i docenti – dopo il 15 settembre – potranno attivarsi per la procedura al Centro dell’impiego. Comunicato Regione Lombardia

La Regione Marche ha invece predisposto una specifica funzione che consente di effettuare un inserimento DID automatizzato.

In Veneto dal 3 giugno Patto di Servizio Personalizzato online

Requisiti e condizione per la Naspi 2019

  • stato di disoccupazione involontario (vi rientrano anche ipotesi particolari come il licenziamento nei periodi tutelati di maternità o la mancata accettazione di trasferimento in altra sede a più di 50 km dalla propria residenza o raggiungibile con almeno 80 minuti di mezzi pubblici);
  • dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro presso la sede Inps o il centro per l’impiego territorialmente competente;
  • firma del patto di servizio per la ricerca attiva del lavoro.
  • montante contributivo negli ultimi 4 anni precedenti all’evento disoccupazione pari ad almeno 13 settimane;
  • aver prestato almeno 30 giorni di lavoro effettivo negli ultimi 12 mesi precedenti allo stato di disoccupazione.

Se la domanda viene inoltrata entro 7 giorni dal licenziamento l’indennità sarà corrisposta a partire dall’ottavo giorno successivo alla data di cessazione del rapporto di lavoro.

Vai al sito INPS per la presentazione della domanda

L’articolo Supplenze al 30 giugno. Come presentare domanda di disoccupazione sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Dantedì, ok a mozione M5S per celebrare il Sommo Poeta

Commenti disabilitati su Dantedì, ok a mozione M5S per celebrare il Sommo Poeta

Conte: manderemo ispettori all’università di Catania

Commenti disabilitati su Conte: manderemo ispettori all’università di Catania

Taglio risorse all’Invalsi, Uil: danno per attività di ricerca dell’Istituto

Commenti disabilitati su Taglio risorse all’Invalsi, Uil: danno per attività di ricerca dell’Istituto

Contratto, altro che 85 euro in media nella scuola. Anief: per il personale Ata arriva una “mancetta”

Commenti disabilitati su Contratto, altro che 85 euro in media nella scuola. Anief: per il personale Ata arriva una “mancetta”

NOTIFICAZIONE AI SENSI DELL’ART. 150 C.P.C. RICORSO N. 12283/2018 R.G.

Commenti disabilitati su NOTIFICAZIONE AI SENSI DELL’ART. 150 C.P.C. RICORSO N. 12283/2018 R.G.

La Professoressa

Commenti disabilitati su La Professoressa

Cangemi (PCI): scuola e università, raddoppiare le risorse prima dei ministeri

Commenti disabilitati su Cangemi (PCI): scuola e università, raddoppiare le risorse prima dei ministeri

Calendario scolastico 2019/20: inizio, fine, vacanze Inserita Sicilia

Commenti disabilitati su Calendario scolastico 2019/20: inizio, fine, vacanze Inserita Sicilia

Cyberbullismo, Gelmini (FI): prevenzione si fa nelle scuole. Educazione alla cittadinanza materia di studio

Commenti disabilitati su Cyberbullismo, Gelmini (FI): prevenzione si fa nelle scuole. Educazione alla cittadinanza materia di studio

Quando sono i prof a bullizzare gli studenti

Commenti disabilitati su Quando sono i prof a bullizzare gli studenti

Turi (UIL): chiamata diretta è stato un grande errore, bene eliminarla

Commenti disabilitati su Turi (UIL): chiamata diretta è stato un grande errore, bene eliminarla

Fusacchia: i concorsi scuola vanno ripensati, occorre valutare davvero chi è capace

Commenti disabilitati su Fusacchia: i concorsi scuola vanno ripensati, occorre valutare davvero chi è capace

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti