Studio Usa: “Cecità temporanea se si usa smartphone al buio con un occhio solo”

Ciechi per qualche minuto a causa dello smartphone. Secondo un studio pubblicato sul prestigioso New England Journal of Medicine, usare lo smartphone al buio mentre si è a letto può causare episodi di cecità temporanea che possono durare fino a 15 minuti. La ricerca pubblicata sulla rivista scientifica americana ha preso le mosse dai casi di due pazienti donne, una di 22 l’altra di 40 anni, che hanno lamentato la perdita temporanea della vista a più riprese, la cui causa non era stata svelata nonostante vari esami neurologici.

A svelare l’arcano è stato Gordon Plant, del Moorfield’s Eye Hospital di Londra. “Ho solo chiesto che cosa stessero facendo quando è successo”, ricorda l’oftalmologo. In entrambi i casi le donne normalmente guardavano il loro smartphone con solo un occhio quando erano a letto, mentre l’altro era coperto dal cuscino. “Quindi uno era adattato alla luce perché stava guardando lo schermo, e l’altro era adattato al buio”.

Una volta messo via il dispositivo, in entrambi i casi l’occhio che non riusciva a vedere era quello che guardava lo smartphone. “Questo perché l’occhio ha impiegato diversi minuti prima di ‘raggiungere’ l’altro nell’adattamento all’oscurità”, spiega Plant. “Questo tipo di cecità – rassicura – non è pericolosa, e può essere evitata utilizzando sempre entrambi gli occhi”.

The post Studio Usa: “Cecità temporanea se si usa smartphone al buio con un occhio solo” appeared first on Il Fatto Quotidiano.

Facebook Comments

F. Q.

Related Posts

Fibrosi cistica, scoperta molecola capace di ricostruire sistema immunitari e ridurre processi infiammatori

Commenti disabilitati su Fibrosi cistica, scoperta molecola capace di ricostruire sistema immunitari e ridurre processi infiammatori

Libano, 11.000 rifugiati siriani pesantemente colpiti dalla tempesta “Norma”

Commenti disabilitati su Libano, 11.000 rifugiati siriani pesantemente colpiti dalla tempesta “Norma”

I 25enni più a rischio di cancro dei loro genitori a causa dell’obesità

Commenti disabilitati su I 25enni più a rischio di cancro dei loro genitori a causa dell’obesità

Ora il medico di famiglia dialoghi con tutti gli enti

Commenti disabilitati su Ora il medico di famiglia dialoghi con tutti gli enti

Cooperazione, i diritti delle persone e le regole per le multinazionali

Commenti disabilitati su Cooperazione, i diritti delle persone e le regole per le multinazionali

Talco e tumori, qual è la verità?

Commenti disabilitati su Talco e tumori, qual è la verità?

Organizzazione Mondiale della Sanità, l’abbandono degli USA e gli effetti sui Paesi a basso reddito

Commenti disabilitati su Organizzazione Mondiale della Sanità, l’abbandono degli USA e gli effetti sui Paesi a basso reddito

Migranti, bambino di 11 anni salvato a Reggio Calabria, in Libia ha visto morire i genitori

Commenti disabilitati su Migranti, bambino di 11 anni salvato a Reggio Calabria, in Libia ha visto morire i genitori

Scie chimiche, gli scienziati dell’Università della California: “Una bufala”

Commenti disabilitati su Scie chimiche, gli scienziati dell’Università della California: “Una bufala”

«Il mal di schiena mi tormenta, quali esami posso fare per stare meglio?»

Commenti disabilitati su «Il mal di schiena mi tormenta, quali esami posso fare per stare meglio?»

Vaccino coronavirus: chi potrà averlo in Italia, e quando?

Commenti disabilitati su Vaccino coronavirus: chi potrà averlo in Italia, e quando?

Siria, almeno 7 bambini sono morti per il gelo e per le terribili condizioni di vita nei campi per sfollati di Idlib

Commenti disabilitati su Siria, almeno 7 bambini sono morti per il gelo e per le terribili condizioni di vita nei campi per sfollati di Idlib

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti