Studentesse quattordicenni fumano spinelli e poi stanno male in classe. Test antidroga costerebbe due euro

A riportare la notizia il Gazzettino

Le studentesse hanno avuto bisogno delle cure dei medici, ma fortunatamente non è accaduto nulla di grave.

Proposta test antidroga in tutte le scuole secondarie

Attraverso un questionario anonimo somministrato dal Punto d’ascolto dell’Ufficio scolastico provinciale di Verona, in collaborazione con il Servizio Dipendenze dell’Ulss 9 Scaligera a 1647 adolescenti veronesi tra i 13 e i 19 anni è emerso che il 18 per cento degli studenti ammette di consumare sostanze, il 37 per cento dichiara di avere amici che utilizzano droghe. La motivazione principale risulterebbe essere la noia, il 21 per cento lo fa per scelta, meno del 12 per cento in seguito ad una crisi o per placare l’ansia. L’età della prima assunzione scende a 13 anni, negli anni delle medie. L’83 per cento degli intervistati ritengono che sui banchi di scuola si dovrebbe affrontare di più e meglio il tema della droga e delle dipendenze.

Da qui la proposta dell’assessore Donazzan lo scorso anno: rendere obbligatorio il test antidroga in tutte le scuole secondarie. “Ho fatto fare una stima di quanto costerebbe un test rapido e facile da eseguire, non invasivo, da fare nelle scuole, a sorpresa –ragiona l’assessore – Il costo è di 2 euro a persona per un test completo che consenta di individuare il possibile uso di anfetamine, cocaina, ecstasy, oppiacei, morfina, cannabinoidi ( marijuana, hashish, cannabis). Quindi – tira le somme Donazzan – con 400 mila euro di spesa è possibile coprire tutti gli studenti della scuola secondaria di secondo grado, ovvero circa 200 mila adolescenti in Veneto”.

Prevenzione nelle scuole

MIUR e il Dipartimento per le politiche antidroga hanno sottoscritto un accordo di collaborazione che prevede un piano triennale di attività sulla prevenzione dell’uso di droghe e alcol in età scolare.

Già lo scorso anno scolastico alcuni docenti sono stati formati su queste tematiche.

L’articolo Studentesse quattordicenni fumano spinelli e poi stanno male in classe. Test antidroga costerebbe due euro sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Dichiarazione dei redditi, da oggi precompilata disponibile

Commenti disabilitati su Dichiarazione dei redditi, da oggi precompilata disponibile

Diplomati magistrale, la testimonianza di Stefania: siamo stati presi tutti e gettati tutti

Commenti disabilitati su Diplomati magistrale, la testimonianza di Stefania: siamo stati presi tutti e gettati tutti

Assegnazione provvisoria e punteggio ricongiungimento: si valuta solo per le scuole richieste ubicate nel comune di ricongiungimento

Commenti disabilitati su Assegnazione provvisoria e punteggio ricongiungimento: si valuta solo per le scuole richieste ubicate nel comune di ricongiungimento

Concorso infanzia e primaria, bando a maggio. 16.000 posti, i requisiti

Commenti disabilitati su Concorso infanzia e primaria, bando a maggio. 16.000 posti, i requisiti

Utilizzare Google per la didattica digitale. Tutorial gratuiti su youtube

Commenti disabilitati su Utilizzare Google per la didattica digitale. Tutorial gratuiti su youtube

Navigator, ecco il bando. Scadenza 8 maggio, le lauree richieste

Commenti disabilitati su Navigator, ecco il bando. Scadenza 8 maggio, le lauree richieste

Pensioni, uscita anticipata a 64 anni ma con assegno ridotto

Commenti disabilitati su Pensioni, uscita anticipata a 64 anni ma con assegno ridotto

Relazione educativa, fondamentale per il processo di crescita degli allievi. Lettera

Commenti disabilitati su Relazione educativa, fondamentale per il processo di crescita degli allievi. Lettera

Punteggio di continuità nella graduatoria interna di istituto: si può valutare per la scuola oppure per il comune di titolarità

Commenti disabilitati su Punteggio di continuità nella graduatoria interna di istituto: si può valutare per la scuola oppure per il comune di titolarità

Le difficoltà della didattica a distanza hanno radici lontane. Lettera

Commenti disabilitati su Le difficoltà della didattica a distanza hanno radici lontane. Lettera

Maestra lamenta complotti e sculaccia bimbi. Cosa fare? Dirigente resta solo quando USR e associazione sprofondano nell’ignoranza

Commenti disabilitati su Maestra lamenta complotti e sculaccia bimbi. Cosa fare? Dirigente resta solo quando USR e associazione sprofondano nell’ignoranza

Supplenze, convocazioni di notte e la domenica: è caos

Commenti disabilitati su Supplenze, convocazioni di notte e la domenica: è caos

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti