Storia di un amore ritrovato… dopo l’ultimo respiro

«Quell’incidente durante un’immersione di tre anni fa – racconta Emanuele Ciancio – mi ha cambiato la vita. Fu come la fine di un grande amore, quello per la subacquea, durato trent’anni. Poi dieci mesi di ospedale, il ritorno a casa e un giorno qualcosa che cambia, grazie all’incontro casuale con l’organizzazione DDI Italy, fino a “ritrovare l’amore” e il mondo della subacquea, ma questa volta con uno scopo diverso: far conoscere a chi era meno fortunato di me la gioia, la bellezza di respirare sott’acqua…»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti