Stazioni accessibili in città inclusive

«Le cure termali hanno una clientela per lo più anziana e con problemi motori e pertanto l’accessibilità è una priorità»: lo ha detto la FISH Veneto (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) ai vertici di Rete Ferroviaria Italiana, a proposito della limitata accessibilità nella Stazione di Montegrotto Terme (Padova). E a quanto pare il messaggio è stato recepito, se è vero che si cercherà almeno una rapida soluzione transitoria. Qui e altrove, in ogni caso, l’azione della FISH punta all’obiettivo di città complessivamente inclusive, oltre le stesse singole infrastrutture

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Passa per i territori la “nuova storia” della sindrome X Fragile

Commenti disabilitati su Passa per i territori la “nuova storia” della sindrome X Fragile

Lombardia: tutelare la salute di ogni persona con disabilità e degli operatori

Commenti disabilitati su Lombardia: tutelare la salute di ogni persona con disabilità e degli operatori

“NOIandiamoOLTRE”, contro i pregiudizi

Commenti disabilitati su “NOIandiamoOLTRE”, contro i pregiudizi

Dare voce e mezzi alle persone con disabilità del mondo

Commenti disabilitati su Dare voce e mezzi alle persone con disabilità del mondo

Sono Rari, ma non soli!

Commenti disabilitati su Sono Rari, ma non soli!

Familiari nelle residenze e riapertura centri diurni: non si può più attendere

Commenti disabilitati su Familiari nelle residenze e riapertura centri diurni: non si può più attendere

Perché ho chiuso il conto in Banca Etica

Commenti disabilitati su Perché ho chiuso il conto in Banca Etica

Il viaggio è un diritto per tutti

Commenti disabilitati su Il viaggio è un diritto per tutti

Per personalizzare e inviare a casa “Glifo”, ausilio per la scrittura

Commenti disabilitati su Per personalizzare e inviare a casa “Glifo”, ausilio per la scrittura

La disabilità e le 5.426 parole: Ministero sì, no, forse, boh!

Commenti disabilitati su La disabilità e le 5.426 parole: Ministero sì, no, forse, boh!

Il Premio Giornalistico “Angelo Maria Palmieri”

Commenti disabilitati su Il Premio Giornalistico “Angelo Maria Palmieri”

Non eroi, ma normali storie di inclusione

Commenti disabilitati su Non eroi, ma normali storie di inclusione

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti