Sostegno, Ministero obbligato ad attivare ore necessarie per alunno H. Nessuna discrezionalità su risorse. Sentenza

Sicchè – scrivono i giudici – la condotta dell’amministrazione che non appresti il sostegno pianificato si risolve nella contrazione del diritto del disabile alla pari opportunità nella fruizione del servizio scolastico, la quale, ove non accompagnata dalla corrispondente riduzione dell’offerta formativa per gli alunni normodotati, concretizza discriminazione indiretta, la cui repressione spetta al giudice ordinario.

Il PEI – Piano Educativo Individualizzato descrive annualmente gli interventi educativi e didattici destinati all’alunno, definendo obiettivi, metodi e criteri di valutazione. È parte integrante della programmazione educativo-didattica di classe.

Il MIUR nelle sue FAQ illustra cosa deve contenere: finalità e obiettivi didattici e in particolare gli obiettivi educativi, di socializzazione e gli obiettivi di apprendimento riferiti alle diverse aree, perseguibili nell’anno anche in relazione alla programmazione di classe; gli itinerari di lavoro (le attività specifiche); i metodi, i materiali, i sussidi e tecnologie con cui organizzare la proposta, compresa l’organizzazione delle risorse (orari e organizzazione delle attività); i criteri e i metodi di valutazione; le forme di integrazione tra scuola ed extra-scuola. Specificando che visto che la valutazione degli alunni con disabilità è riferita al PEI, sia per quanto riguarda obiettivi che metodi e criteri di verifica, questo documento dovrà contenere in modo chiaro tutti gli elementi che consentiranno poi effettivamente di valutare gli esiti dell’azione didattica. Il PEI viene redatto all’inizio di ciascun anno scolastico ed è soggetto poi a verifica. È redatto congiuntamente dalla scuola e dai Servizi (Equipe Psico-Sociosanitaria) con la collaborazione della Famiglia.

Nella sentenza di cui sopra i giudici siciliani rilevano anche che “ la giurisdizione del giudice ordinario scatta a seguito della redazione conclusiva, da parte dei soggetti competenti, del piano educativo individualizzato, contenente l’indicazione delle ore di sostegno necessarie ai fini dell’educazione e dell’istruzione: in tal caso si è di fronte ad un diritto, ad essere seguiti da un docente specializzato, già pienamente conformato, nella sua articolazione concreta, rispetto alle specifiche necessità dell’alunno disabile, e non vi è più spazio discrezionale, per la pubblica amministrazione autorità, per diversamente modulare da un punto di vista quantitativo, e quindi per ridurre, gli interventi in favore della salvaguardia del diritto all’istruzione dello studente disabile.

L’articolo Sostegno, Ministero obbligato ad attivare ore necessarie per alunno H. Nessuna discrezionalità su risorse. Sentenza sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Sostegno – Handicap – Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Ragazzi miei, le scuole sono chiuse per evitare i contagi, non è una vacanza. Lettera

Commenti disabilitati su Ragazzi miei, le scuole sono chiuse per evitare i contagi, non è una vacanza. Lettera

Rientro dalle vacanze: 10 consigli dai pediatri per ricominciare bene

Commenti disabilitati su Rientro dalle vacanze: 10 consigli dai pediatri per ricominciare bene

Noi, docenti esiliati dall’algoritmo: Ministro ci aiuti lei. Lettera

Commenti disabilitati su Noi, docenti esiliati dall’algoritmo: Ministro ci aiuti lei. Lettera

Riapertura Graduatorie ad esaurimento per diplomati magistrale, di cosa si parlerà nell’Adunanza Plenaria del 15 novembre. L’avviso ufficiale

Commenti disabilitati su Riapertura Graduatorie ad esaurimento per diplomati magistrale, di cosa si parlerà nell’Adunanza Plenaria del 15 novembre. L’avviso ufficiale

Istituto comprensivo di Potenza cerca docente primaria specializzato Montessori

Commenti disabilitati su Istituto comprensivo di Potenza cerca docente primaria specializzato Montessori

Decreto scuola, Uil: puntare su stabilità del personale. Ruolo con concorso per titoli

Commenti disabilitati su Decreto scuola, Uil: puntare su stabilità del personale. Ruolo con concorso per titoli

Graduatorie ad esaurimento 2019/22, inserita Varese primaria definitiva

Commenti disabilitati su Graduatorie ad esaurimento 2019/22, inserita Varese primaria definitiva

Pensione anticipata contributiva a 64 anni: si può continuare a lavorare?

Commenti disabilitati su Pensione anticipata contributiva a 64 anni: si può continuare a lavorare?

Malattia e fasce di reperibilità, chi deve e chi può non rispettarle

Commenti disabilitati su Malattia e fasce di reperibilità, chi deve e chi può non rispettarle

“Didattica a distanza con Classeviva: esperienze e opportunità”. Le scuole italiane raccontano le proprie esperienze in diretta web

Commenti disabilitati su “Didattica a distanza con Classeviva: esperienze e opportunità”. Le scuole italiane raccontano le proprie esperienze in diretta web

Sciopero. Ha aderito il 2,94% dei docenti

Commenti disabilitati su Sciopero. Ha aderito il 2,94% dei docenti

Coronavirus, riapertura scuole a settembre? Potrebbero servire nuovi spazi

Commenti disabilitati su Coronavirus, riapertura scuole a settembre? Potrebbero servire nuovi spazi

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti