Sostegno, mancano docenti specializzati ma negli anni posti aumentati. Assunzioni non effettuate

Studio Cisl

Nella mattinata odierna, abbiamo pubblicato lo studio della CISL Scuola relativo all’andamento nel tempo di assunzioni e supplenze e allo scarto tra le assunzioni autorizzate e quelle effettivamente fatte.

Dallo studio, scrive il sindacato, emerge una situazione che mostra tutti i limiti di una politica del reclutamento incapace di fare i conti con la realtà vera della scuola, rendendo ormai cronica la supplentite che a parole si dice di voler combattere.

Molti i posti vacanti nonostante le assunzioni. Tutti i numeri in un dossier CISL Scuola

Posti sostegno

Nello studio della Cisl è riportato l’andamento nel tempo anche dell’organico di diritto e di quello di fatto, ossia i posti i deroga, riguardanti il sostegno.

Organico di diritto

La Cisl ha pubblicato un grafico che mostra  l’andamento dell’organico di diritto dei posti di sostegno dal 2007/2008 al 2019/20.

Nel triennio 2013/14, 2014/15 e 2015/16 si è registrato un aumento di posti previsti dalla legge n. 104/2013; l’aumento avuto nel 2016/17 è da attribuire al piano straordinario di immissioni in ruolo previsto dalla Buona Scuola.

L’organico, dal 2017/18 al 2019/20, si è stabilizzato a quota 100.080 posti.

Ecco il grafico:

Posti in deroga

Quanto ai posti in deroga, concessi quindi in organico di fatto, lo studio prende in considerazione gli anni scolastico che vanno dal 2014/15 al 2018/19.

I dati evidenziano una crescita costante che va dai 28.863 posti del 2014/15 agli 65890 del 2018/19:

La crescita dei posti è corrisposta ad una più marcata la carenza di personale specializzato. 

Assunzioni in ruolo

Lo studio riporta anche il confronto tra numero di assunzioni autorizzate e numero di assunzioni effettuate. Il dato è complessivo, ossia per posti comuni e di sostegno insieme:

Anche nello studio si evidenzia che la percentuale maggiore di assunzioni non effettuate riguarda il sostegno:

  • 3.576 assunzioni sulle 13.329 autorizzate nel 2018/19;
  • meno di 2.500 su 14.593 nell’anno 2019/20. Quest’ultimo dato, evidenzia lo studio, è provvisorio, ma presumibilmente non molto lontano da quello che si può ipotizzare come definitivo.

Corsi sostegno

Il Ministro Bussetti ha previsto lo svolgimento di corsi di specializzazione per 40.000 posti, di cui 14.224 banditi per l’a.a. 2018/19, ossia per il primo dei tre corsi previsti che è attualmente in atto.

L’articolo Sostegno, mancano docenti specializzati ma negli anni posti aumentati. Assunzioni non effettuate sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Sostegno – Handicap – Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti