Sostegno: il problema della continuità didattica si risolve stabilizzando

In particolare, l’attuale governo ci ha lasciato nel dimenticatoio da luglio 2018, anno in cui è stato approvato il decreto dignità e la questione sostegno è stata rimandata a settembre 2019; già da questo si può dedurre come gli alunni con disabilità non sono stati tutelati e protetti.

Nella giornata del 21 maggio 2019 esce la notizia in cui il governo si vanta di aver approvato, in Consiglio dei Ministri, il decreto sull’inclusione. Di fronte ad una notizia del genere, inaspettata e mai trapelata (ed anche da questo si può dedurre come la decisione su questo tema sia stata repentina e frettolosa dettata da altre esigenze) tutti noi rimaniamo sorpresi e andiamo ad approfondire i contenuti di questa notizia.

Purtroppo, constatiamo che sulla continuità didattica non risulta neanche un piccolissimo accenno. Si può solo lontanamente immaginare lo stupore delle famiglie interessate oltre al nostro. Insieme, allora, abbiamo deciso di protestare e la mattina seguente, il 22 maggio, esce una nuova notizia: si ammette la continuità didattica dei supplenti con incarico al 30 giugno, contemplata dall’articolo 14 comma 3.

Il problema della continuità didattica e, quindi, la volontà di chiudere le nostre bocche dandoci questo contentino, ha peggiorato l’attuale situazione. Una situazione in cui ci troviamo in campagna elettorale che conferma l’idea che tale decisione sia stata presa frettolosamente e con superficialità.

Il problema della continuità didattica va affrontato con la nostra stabilizzazione impiegando delle risorse; Il governo avrebbe potuto farlo permettendoci di partecipare al concorso straordinario. Il paradosso è che il concorso ordinario non sarà bandito in tutte le regioni e, quindi, una buona parte dei docenti specializzati esclusi dal concorso straordinario non potrà parteciparvi. In questa maniera si affronta il problema della continuità didattica? Molti insegnanti di sostegno, quindi, continueranno a fare i supplenti.

Chiediamo nuovamente al ministro Bussetti e a tutti i membri delle commissioni che lo affiancano, di tutelare e avere rispetto per questi bambini indifesi, ma anche per noi; chiediamo di farlo non perché siamo in campagna elettorale, ma perché la piaga della supplentite, il problema della continuità didattica, se non saranno fronteggiati con la competenza e considerazione che meritano non si potrà mai attuare un reale progetto di inclusione.

I docenti specializzati e tutte le famiglie adesso dicono BASTA a tutte le ingiustizie subite finora, non lo accetteranno più e questo lo dimostreranno e lo grideranno a gran voce fino a quando questo triste scenario non migliorerà.

L’articolo Sostegno: il problema della continuità didattica si risolve stabilizzando sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Bonus 18APP, Governo si impegna a riportarlo a 500 euro nel 2020. Iv: ragazzi lo usano, soprattutto per acquisto libri

Commenti disabilitati su Bonus 18APP, Governo si impegna a riportarlo a 500 euro nel 2020. Iv: ragazzi lo usano, soprattutto per acquisto libri

Banchi tagliati in due anziché acquistarne nuovi? Casa (M5S): Ministero predispone fondi adeguati

Commenti disabilitati su Banchi tagliati in due anziché acquistarne nuovi? Casa (M5S): Ministero predispone fondi adeguati

Fioramonti, le linee programmatiche. La DIRETTA VIDEO: dal precariato, agli stipendi. Cosa prevede di fare il Ministero

Commenti disabilitati su Fioramonti, le linee programmatiche. La DIRETTA VIDEO: dal precariato, agli stipendi. Cosa prevede di fare il Ministero

Sasso (Lega): decretazione d’urgenza anche per precari scuola. Stabilizzare loro prima di altri concorsi

Commenti disabilitati su Sasso (Lega): decretazione d’urgenza anche per precari scuola. Stabilizzare loro prima di altri concorsi

Dirigenti scolastici: La UIL scuola Calabria dà avvio al confronto su protocollo di sicurezza ed esami di II grado

Commenti disabilitati su Dirigenti scolastici: La UIL scuola Calabria dà avvio al confronto su protocollo di sicurezza ed esami di II grado

Coronavirus, donna sanzionata perché impartiva lezioni private a 7 ragazzi

Commenti disabilitati su Coronavirus, donna sanzionata perché impartiva lezioni private a 7 ragazzi

La parità scolastica legittima il costo standard, riconoscimento direttamente in favore degli studenti

Commenti disabilitati su La parità scolastica legittima il costo standard, riconoscimento direttamente in favore degli studenti

Il ruolo della creatività e delle emozioni, webinar gratuito

Commenti disabilitati su Il ruolo della creatività e delle emozioni, webinar gratuito

Unicef: una ragazza su tre nel mondo non è mai andata a scuola

Commenti disabilitati su Unicef: una ragazza su tre nel mondo non è mai andata a scuola

Quando fare l’insegnante di sostegno è una passione vera. La storia di Silvia

Commenti disabilitati su Quando fare l’insegnante di sostegno è una passione vera. La storia di Silvia

Bullismo e cyberbullismo, corso online gratuito organizzato da Orizzonte Scuola Formazione

Commenti disabilitati su Bullismo e cyberbullismo, corso online gratuito organizzato da Orizzonte Scuola Formazione

Sgambato (PD): tutti promossi e senza recupero dei debiti a settembre. Servono più docenti e ATA

Commenti disabilitati su Sgambato (PD): tutti promossi e senza recupero dei debiti a settembre. Servono più docenti e ATA

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti