SOS sulla grammatica italiana, ritorni centrale nella didattica. Lettera

Si tratta di esercitazioni che un tempo funzionavano benissimo e che oggi non valgono più? Questo perché tutta la didattica “moderna” non intende sviluppare più le conoscenze ma soltanto le competenze astratte che si basate su conoscenze nulle.  E i risultati sono davvero catastrofici.

Occorre dunque ascoltare l’Sos sulla grammatica italiana! Potenziare e rafforzare in tutti i gradi dell’istruzione, specialmente in quella dell’obbligo della primaria e secondaria di I grado, lo studio della grammatica italiana per evitare che gli alunni compiano vistosi errori di ortografia.

Bisogna insistere a tutti i costi sullo studio della grammatica, morfologia e sintassi facendo imparare bene le regole della lingua con l’ausilio della teoria da applicare alla pratica, ossia in una consistente batteria di esercizi grammaticali da fornire agli alunni.

Chi ha frequentato la scuola di un tempo sa quanto era importante lo studio delle strutture linguistiche dell’italiano e i maestri elementari avevano l’abitudine di far compilare diverse pagine di quaderno sulle regole grammaticali.

Purtroppo è necessario ritornare a quel metodo pedissequo di insegnamento della lingua italiana se si ha la volontà di innalzare le conoscenze, le abilità e poi le competenze linguistiche degli studenti. La situazione è questa: vogliamo correre ai ripari?

L’articolo SOS sulla grammatica italiana, ritorni centrale nella didattica. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Iscrizione alunni anticipatari, regolamento di una scuola: precedenza ai bambini in obbligo. Genitori ricorrono

Commenti disabilitati su Iscrizione alunni anticipatari, regolamento di una scuola: precedenza ai bambini in obbligo. Genitori ricorrono

Fondo unico offerta formativa, ARAN: risorse anno precedente anche per finalità diverse da quelle originarie

Commenti disabilitati su Fondo unico offerta formativa, ARAN: risorse anno precedente anche per finalità diverse da quelle originarie

Docenti sempre più baby sitter. Lettera

Commenti disabilitati su Docenti sempre più baby sitter. Lettera

Alla Ministra Azzolina: i dubbi della didattica a distanza. Lettera

Commenti disabilitati su Alla Ministra Azzolina: i dubbi della didattica a distanza. Lettera

Percorso abitante speciale necessario, non si possono sfruttare i precari e poi liquidarli con un test! Lettera

Commenti disabilitati su Percorso abitante speciale necessario, non si possono sfruttare i precari e poi liquidarli con un test! Lettera

Concorso Dirigenti Scolastici, alcuni vincitori preparano le valigie. Algoritmo era previsto, a metà

Commenti disabilitati su Concorso Dirigenti Scolastici, alcuni vincitori preparano le valigie. Algoritmo era previsto, a metà

TFA sostegno V ciclo, niente preselettiva per alcuni candidati. Prime indicazioni dalle Università

Commenti disabilitati su TFA sostegno V ciclo, niente preselettiva per alcuni candidati. Prime indicazioni dalle Università

Educazione civica, Bussetti: Finalmente ritorna come materia obbligatoria

Commenti disabilitati su Educazione civica, Bussetti: Finalmente ritorna come materia obbligatoria

Didattica a distanza, proposte e autovalutazione nelle scuole d’infanzia venete in un report dell’USR

Commenti disabilitati su Didattica a distanza, proposte e autovalutazione nelle scuole d’infanzia venete in un report dell’USR

DSGAff, una parte politica si oppone alla nostra stabilizzazione, perché? Lettera

Commenti disabilitati su DSGAff, una parte politica si oppone alla nostra stabilizzazione, perché? Lettera

Concorso Dsga: per affrontare le prove scritte scegli i percorsi formativi di qualità creati da Eurosofia

Commenti disabilitati su Concorso Dsga: per affrontare le prove scritte scegli i percorsi formativi di qualità creati da Eurosofia

Decreto scuola e concorso straordinario, oggi possibile firma Mattarella e poi pubblicazione in Gazzetta

Commenti disabilitati su Decreto scuola e concorso straordinario, oggi possibile firma Mattarella e poi pubblicazione in Gazzetta

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti