Siria, Raqqa: ordigni inesplosi e trappole-bomba ovunque, anche in un peluche

La testimonianza di un anestesista di Medici Senza Frontiere. Ricordo di aver curato pazienti colpiti da bombe nascoste in un televisore, perfino in una…

Leggi Tutto

Fonte Repubblica.it > Mondo Solidale

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti