Siria, il “lamento” della poetessa bambina conquista la giuria britannica

“Le colombe siriane cantano sopra la mia testa, il loro richiamo piange nei miei occhi”. Inizia così “Lament for Syria”, la poesia in inglese e arabo con cui la giovane siriana Amineh Abou Kerech ha vinto, la settimana scorsa, il premio Betjeman per ragazzi

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti