Siamo noi i primi ad essere rimasti sgomenti, turbati e preoccupati

«Siamo noi i primi ad essere rimasti sgomenti, turbati e preoccupati, per i disgustosi comportamenti di un nostro terapista, che pagherà certamente, come è giusto che sia. È però ingiusto gettare ombre sulla professionalità e sulla formazione dei tanti nostri operatori che con competenza, onestà e amore, si prendono cura dei nostri Assistiti, e sono profondamente colpiti dall’atteggiamento del collega»: lo scrive Fabio Marletta, presidente dell’AIAS di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), replicando anche a quanto espresso su queste pagine in una nota dell’Associazione ANGSA

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti