Settimana corta non piace a liceali: poco tempo per studiare a casa

Chiamati nel consiglio di Istituto ad esprimersi su più argomenti, fra cui proprio il sabato libero proposto dai docenti, gli studenti si sono espressi in maniera negativa, trovando un’alleanza con le famiglie.

Come si legge sul sito Dentromagazine.com, sono stati proprio poco convinti dell’idea di restare per 6, 7 ore in classe per 5 giorni, in cambio di due consecutivi di riposo.

I ragazzi del liceo classico sarebbero stati contrari per il carico di materie pesanti come latino, greco, filosofia, italiano; quelli del liceo artistico hanno invece motivato la loro contrarietà per il numero di ore più alto previsto dal piano di studi, rispetto ai loro colleghi del classico, che li avrebbe costretti a stare troppo a lungo in classe.

Secondo Luca Junior Colangeli, rappresentante degli studenti, “se il lavoro da svolgere a casa fosse notevolmente ridotto, e si potesse lavorare prioritariamente in classe, potrebbe essere ottimo. Ma molti dubbi possono sorgere in merito. Piani di studi come quello del Liceo Classico possono adattarsi a un ridotto studio a casa, per favorire il lavoro in classe? E sicuramente, tra le centinaia di compagni di scuola dell’istituto che si sono opposti alla settimana corta, non pochi avranno pensato al problema logistico. Qualcuno potrebbe dire che si è dato un calcio all’innovazione, al cambiamento, al futuro, ma non è detto che sia così. Non sempre un cambiamento rappresenta qualcosa di positivo. Come la crescita economica non significa sempre sviluppo e progresso, ugualmente, ostinarsi a cambiare le cose, in nome di un rifiuto di un passato antico e obsoleto, non significa migliorare il futuro. E questo lo sanno bene gli studenti del Liceo Classico – ha concluso Colangeli – che proprio sul passato stanno costruendo il loro futuro, e non si dica che non vogliono andare a scuola il sabato“.

L’articolo Settimana corta non piace a liceali: poco tempo per studiare a casa sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Graduatorie di istituto, diplomati magistrale con sentenza negativa: no prima fascia, sì seconda

Commenti disabilitati su Graduatorie di istituto, diplomati magistrale con sentenza negativa: no prima fascia, sì seconda

TFA sostegno V ciclo, ITP accedono alle selezioni con solo diploma

Commenti disabilitati su TFA sostegno V ciclo, ITP accedono alle selezioni con solo diploma

Aprite le scuole il 23 settembre. Lettera

Commenti disabilitati su Aprite le scuole il 23 settembre. Lettera

Bonus 500 euro spetta al personale educativo. Sentenza

Commenti disabilitati su Bonus 500 euro spetta al personale educativo. Sentenza

Esami di Stato, ecco i verbali da compilare. Predisposizione materiale e punteggio colloquio. Il ruolo del Presidente

Commenti disabilitati su Esami di Stato, ecco i verbali da compilare. Predisposizione materiale e punteggio colloquio. Il ruolo del Presidente

Inizio anno scolastico 2020/21, “no dal 1° settembre”, si ad eventuali “attività di preparazione”

Commenti disabilitati su Inizio anno scolastico 2020/21, “no dal 1° settembre”, si ad eventuali “attività di preparazione”

La chimica sia insegnata dai laureati in chimica, un’ora di laboratorio a settimana. Odg approvato

Commenti disabilitati su La chimica sia insegnata dai laureati in chimica, un’ora di laboratorio a settimana. Odg approvato

Gallo (M5S): Aumenti stipendiali frutto del dialogo Governo e Parlamento

Commenti disabilitati su Gallo (M5S): Aumenti stipendiali frutto del dialogo Governo e Parlamento

Caso di coronavirus a Catania, sindaco: scuole restano aperte

Commenti disabilitati su Caso di coronavirus a Catania, sindaco: scuole restano aperte

USB: 10 maggio sciopero contro regionalizzazione e per aumenti stipendio

Commenti disabilitati su USB: 10 maggio sciopero contro regionalizzazione e per aumenti stipendio

Coronavirus, didattica a distanza. Materiale didattico per Latino

Commenti disabilitati su Coronavirus, didattica a distanza. Materiale didattico per Latino

Calo demografico, 140mila bambini in meno rispetto al 2008. Straniero l’8,7% della popolazione

Commenti disabilitati su Calo demografico, 140mila bambini in meno rispetto al 2008. Straniero l’8,7% della popolazione

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti