Separati alla frontiera: l’odissea di una coppia marocchina di ritorno in Italia

All’aeroporto di Malpensa lei scopre che la questura ha rifiutato la sua domanda di permesso per lungosoggiornanti, presentata dieci mesi prima, per colpa di una dichiarazione dei redditi errata consegnata dal datore di lavoro. Ora lei è in Marocco con tre dei quattro figli, mentre il marito è in Italia e ha presentato ricorso

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti