Sentirsi liberi di visitare un museo a distanza è straordinario!

«Con tutta probabilità – scrive Antonio Giuseppe Malafarina – il 9 gennaio scorso è stato stabilito un primato mondiale che, con i dovuti aggiustamenti, porterà le persone a visitare da casa luoghi anche a grande distanza. Non è realtà virtuale, ma la connessione con uno strumento dotato di ruote, telecamere, schermo, microfono e altoparlanti pilotabile da lontano. Chi scrive lo ha provato da Milano, ma sembrava proprio di essere fisicamente al Museo di Santa Maria della Scala a Siena. E sentirsi liberi di effettuare una visita a distanza è straordinario!»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

Stefano

Related Posts

Persone con sindrome di Down: prima di tutto persone, che amano come tutti

Commenti disabilitati su Persone con sindrome di Down: prima di tutto persone, che amano come tutti

Spina bifida: stato dell’arte e prospettive future

Commenti disabilitati su Spina bifida: stato dell’arte e prospettive future

È nata l’Associazione Nazionale Malattie Rare Dermatologiche Vascolari

Commenti disabilitati su È nata l’Associazione Nazionale Malattie Rare Dermatologiche Vascolari

Le attività estive negli spazi esterni dell’Istituto Martuscelli

Commenti disabilitati su Le attività estive negli spazi esterni dell’Istituto Martuscelli

Contratto di Servizio RAI e disabilità: un testo vecchio e non adeguato

Commenti disabilitati su Contratto di Servizio RAI e disabilità: un testo vecchio e non adeguato

L’emozione che normalizza la diversità

Commenti disabilitati su L’emozione che normalizza la diversità

Piemonte: serve più chiarezza, anche sulla tutela delle persone più fragili

Commenti disabilitati su Piemonte: serve più chiarezza, anche sulla tutela delle persone più fragili

Sclerodermia e Covid-19

Commenti disabilitati su Sclerodermia e Covid-19

Bene la sospensione di quel Piano Regionale della Cronicità

Commenti disabilitati su Bene la sospensione di quel Piano Regionale della Cronicità

Quella censura sì, che è un peccato!

Commenti disabilitati su Quella censura sì, che è un peccato!

Troppe barriere all’inclusione nella scuola superiore

Commenti disabilitati su Troppe barriere all’inclusione nella scuola superiore

Il Sottosegretario e il rischio di autoghettizzarsi

Commenti disabilitati su Il Sottosegretario e il rischio di autoghettizzarsi

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti