Scuole paritarie non trovano più docenti abilitati, chiedono di autorizzare assunzione laureati

Le numerose recenti immissioni in ruolo da parte del Ministero dell’Istruzione hanno avuto come conseguenza l’abbandono, da parte di numerosi docenti, delle scuole paritarie nelle quali lavoravano anche da lungo tempo, permettendo così il mantenimento dello status di paritarie.

La legge 62/2000 prescrive infatti che la parità è riconosciuta alle scuole non statali che ne fanno richiesta e che, in possesso di determinati requisiti, si impegnano a reperire personale docente fornito del titolo di abilitazione.

Tra l’altro le scuole paritarie che vivono questa "penuria di docenti" non sembra possano trovare a breve una soluzione, dato l’avvio imminente del nuovo percorso di formazione e reclutamento (FIT), destinato a trasformare in tirocinanti in vista del ruolo gli attuali supplenti.

Cosa chiedono le scuole non statali? Innanzitutto una parità di trattamento con le scuole statali che – a determinate condizioni possono attingere a personale non abilitato dalla III fascia delle graduatorie di istituto.

L’USR Toscana pubblica la richiesta di parere al Ministero. In attesa di diversa indicazione l’USR eserciterà le proprie funzioni, anche di vigilanza, eventualmente attraverso le proprie articolazioni territoriali, chiedendo alle scuole che risultassero non avere docenti abilitati di giustificare le modalità con le quali è stata condotta la ricerca di personale dotato dei requisiti previsti e le ragioni di forza maggiore che ne hanno impedito il reperimento.

Bisogna dire che in forma implicita il Ministro ha già risposto durante un’intervista a margine del Convegno

Arte-Formazione-Cultura”, svoltosi presso l’Istituto Marcelline Quadronno e dedicato alle scuole paritarie lo scorso 7 ottobre.

La Fedeli, nella sua risposta, ha sottolineato che sono stati gli insegnanti a scegliere e che il problema non è quello posto ma un altro, ossia il fatto di garantire la qualità dell’offerta formativa anche nelle paritarie e tale garanzia si può avere solo con criteri di reclutamento uguali a quelli previsti per la scuola statale.

Reclutamento paritarie, Fedeli: criteri devono essere gli stessi della scuola statale

Attendiamo adesso la risposta ufficiale da parte del Ministero, investito della questione.

L’articolo Scuole paritarie non trovano più docenti abilitati, chiedono di autorizzare assunzione laureati sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Facebook Comments

redazione

Related Posts

Concorso straordinario, consigliere Puglia: no a disparità docenti paritarie

Commenti disabilitati su Concorso straordinario, consigliere Puglia: no a disparità docenti paritarie

NoiPA, quando arriva e come si calcola la tredicesima

Commenti disabilitati su NoiPA, quando arriva e come si calcola la tredicesima

Nuovo Governo, salgono quotazioni per Morra Ministro istruzione. Alla cultura Anna Ascani, se non salta tutto

Commenti disabilitati su Nuovo Governo, salgono quotazioni per Morra Ministro istruzione. Alla cultura Anna Ascani, se non salta tutto

Sospese per un anno due maestre d’infanzia per maltrattamenti

Commenti disabilitati su Sospese per un anno due maestre d’infanzia per maltrattamenti

Mobilità dirigenti scolastici, precedenza a chi ha superato il concorso del 2011. Lettera

Commenti disabilitati su Mobilità dirigenti scolastici, precedenza a chi ha superato il concorso del 2011. Lettera

Concorso straordinario secondaria, i 24.000 posti saranno suddivisi tra posto comune e sostegno

Commenti disabilitati su Concorso straordinario secondaria, i 24.000 posti saranno suddivisi tra posto comune e sostegno

Coronavirus, ecco il modulo di autocertificazione aggiornato

Commenti disabilitati su Coronavirus, ecco il modulo di autocertificazione aggiornato

Cisl: pessimo auspicio i troppi no del Ministero sui concorsi, già in ritardo tutti i tavoli

Commenti disabilitati su Cisl: pessimo auspicio i troppi no del Ministero sui concorsi, già in ritardo tutti i tavoli

Supplenza MAD senza i CFU necessari per la classe di concorso, no controlli segreterie. Il punteggio

Commenti disabilitati su Supplenza MAD senza i CFU necessari per la classe di concorso, no controlli segreterie. Il punteggio

Multa a genitori se tardano a prendere i figli a scuola. Succede in Australia

Commenti disabilitati su Multa a genitori se tardano a prendere i figli a scuola. Succede in Australia

PON “Messa in sicurezza e riqualificazione edifici scolastici”, presentazione progetti prorogata al 22 gennaio

Commenti disabilitati su PON “Messa in sicurezza e riqualificazione edifici scolastici”, presentazione progetti prorogata al 22 gennaio

Docenti di ruolo, anche neoassunti, possono accettare supplenza. Modalità

Commenti disabilitati su Docenti di ruolo, anche neoassunti, possono accettare supplenza. Modalità

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti