Scuole al freddo: termosifoni funzionano male, spifferi, risparmio sui costi. Indagine su 10.000 studenti

I risultati del sondaggio Skuola.net

Oltre 10mila  studenti  hanno voluto affidare al portale per studenti il loro malcontento, visto che circa 1 su 3 ha raccontato di un rientro a scuola ‘da brividi’. Con il Sud, meno abituato a confrontarsi con le basse temperature, che soffre ancora di più: qui è il 40% dei ragazzi a lamentare disagi.

La causa di tanto gelo? In quasi 9 casi su 10 caloriferi non vanno come dovrebbero: in alcuni casi i  termosifoni riscaldano solo in alcune aree del proprio istituto ma una delle lamentele rivela anche  l’accensione a singhiozzo, per poche ore, per risparmiare sui costi di gestione.

Più di 1 ragazzo su 10 – il 12% – riporta che l’impianto è addirittura rotto.

Ad alimentare il gelo delle scuole intervengono anche altri elementi strutturali: è così per il 13% degli intervistati, che parlano soprattutto di porte e finestre che non chiudono bene, disperdendo il calore di impianti già affaticati di loro.

Lezioni vanno avanti

Ma le lezioni, quasi per tutti, devono andare avanti; così ci si organizza. In che modo? Con le più tradizionali delle soluzioni: il 62% degli studenti, per evitare il congelamento, rimane con giubbini, guanti e cappelli per tutta la giornata; nei casi più estremi ci si aiuta con plaid, coperte e stufette elettriche. Qualcuno però non ci sta e rimane a casa (11%). Rarissimo che la scuola venga chiusa a causa del freddo (4%), che si spostino i ragazzi negli ambienti più caldi (4%) o che si proceda all’orario ridotto (2%).

Le proteste

Il fatto che si tenti di far buon viso a cattivo gioco, però, non vuol dire che il popolo della scuola digerisca la situazione in modo passivo. In oltre la metà dei casi (57%) si sono levati cori di protesta, quasi sempre (34%) da parte dei soli studenti; ma non mancano gli episodi in cui si sono uniti a loro anche i professori (19%) o sono stati direttamente questi ultimi a farsi portavoce del malcontento (4%). Le forme più diffuse di protesta? La reazione, per la maggioranza, è decisamente soft: il 26% ha scritto una lettera alle istituzioni scolastiche, il 23% ha scioperato silenziosamente. In più di 1 caso su 4, però, si è passati alle vie di fatto: con assemblee straordinarie (8%), autogestioni (7%), manifestazioni (5%), occupazioni (4%) e sit-in (3%). E la primavera è ancora lontana.

L’articolo Scuole al freddo: termosifoni funzionano male, spifferi, risparmio sui costi. Indagine su 10.000 studenti sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Le nuove sfide della Scuola. Lettera

Commenti disabilitati su Le nuove sfide della Scuola. Lettera

Diplomati magistrale: ci sarà proroga contratto 30 giugno 2020, ma ruolo anche ad aventi diritto GaE

Commenti disabilitati su Diplomati magistrale: ci sarà proroga contratto 30 giugno 2020, ma ruolo anche ad aventi diritto GaE

Uso corretto e consapevole della rete, l’iniziativa arriva a scuola

Commenti disabilitati su Uso corretto e consapevole della rete, l’iniziativa arriva a scuola

Docenti fase C: corso di sostegno anche per noi

Commenti disabilitati su Docenti fase C: corso di sostegno anche per noi

Concorso ordinario infanzia e primaria: bando quasi pronto. Leggera diminuzione posti, nuovi requisiti di accesso

Commenti disabilitati su Concorso ordinario infanzia e primaria: bando quasi pronto. Leggera diminuzione posti, nuovi requisiti di accesso

Scatto di classe: sui social del Ministero dell’Istruzione le foto e i messaggi di fine anno degli studenti

Commenti disabilitati su Scatto di classe: sui social del Ministero dell’Istruzione le foto e i messaggi di fine anno degli studenti

Vacanze invernali per insegnanti di infanzia e primaria. Bando di concorso, domanda entro il 13 ottobre

Commenti disabilitati su Vacanze invernali per insegnanti di infanzia e primaria. Bando di concorso, domanda entro il 13 ottobre

Buccino (sindacalista): Migliorare le scuole per migliorare la società

Commenti disabilitati su Buccino (sindacalista): Migliorare le scuole per migliorare la società

Il docente ha diritto di conoscere le dichiarazioni che lo riguardano rese dai genitori alla scuola

Commenti disabilitati su Il docente ha diritto di conoscere le dichiarazioni che lo riguardano rese dai genitori alla scuola

Giornata mondiale senza tabacco 2020, CNDDU: proposta didattica

Commenti disabilitati su Giornata mondiale senza tabacco 2020, CNDDU: proposta didattica

NoiPA: pubblicato prototipo navigabile dell’area pubblica del nuovo portale

Commenti disabilitati su NoiPA: pubblicato prototipo navigabile dell’area pubblica del nuovo portale

Coronavirus, indicazioni Ministero per formazione docenti e dirigenti. Nota

Commenti disabilitati su Coronavirus, indicazioni Ministero per formazione docenti e dirigenti. Nota

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti