Scuola digitale, le azioni da attuare nelle scuole

(prima parte al seguente link) Il Piano si compone di 35 azioni che vengono illustrate nel dettaglio nel Piano stesso. Si parte dalle prime: azione #1 “Fibra per banda ultra-larga alla porta di ogni scuola”, azione #2 “Cablaggio interno di tutti gli spazi delle scuole (LAN/W-Lan)”, azione #3 “Canone di connettività: il diritto a Internet parte a scuola” in cui si parla chiaramente di fibra, Internet e canone di connettività per ogni scuola.

Nelle azioni azioni #4-5-6-7 troviamo i nuovi spazi e ambienti per l’apprendimento: “Ambienti per la didattica digitale integrata, aule aumentate, spazi alternativi, laboratori mobili” di cui tanto si è parlato in questi anni e che hanno arricchito il fare didattica di tante scuole italiane.

Azione #5 Challenge Prize per la scuola digitale “Challenge Prizes” (noti anche come “inducement prizes”, o premi “incentivo”) offrono una ricompensa in denaro a chiunque riesca più efficacemente a rispondere ad una particolare sfida. L’obiettivo è stimolare l’innovazione e trovare soluzioni ancora non esistenti, che rispondano a problemi rilevanti per la società”. (PNSD).

Azione #6 “Politiche attive per il BYOD (Bring Your Own Device) La scuola digitale, in collaborazione con le famiglie e gli enti locali, deve aprirsi al cosiddetto BYOD (Bring Your Own Device), ossia a politiche per cui l’utilizzo di dispositivi elettronici personali durante le attività didattiche sia possibile ed efficientemente integrato”.

Azione #7 Piano Laboratori

La Buona Scuola sancisce la necessità di riportare al centro la didattica laboratoriale, come punto d’incontro essenziale tra sapere e saper fare, tra lo studente e il suo territorio di riferimento. I laboratori devono essere ripensati come luoghi di innovazione e di creatività, invece che meri contenitori di tecnologia, rendendo ordinamentali quelle pratiche laboratoriali innovative che ancora oggi, troppo spesso, sono relegate all’ambito extracurricolare”.

E’ nelle azioni #8-9-10 che si parla di profilo digitale per alunni e docenti, ormai quasi indispensabile nel tipo di società che si sta formando intorno a noi.

Dati della scuola, amministrazione digitale e registro elettronico sono ben spiegate nelle azioni #11-12 e 13 mentre nelle #14-15-16-17-18-19 i temi sono: “un framework comune per le competenze digitali e l’’educazione ai media degli studenti, sviluppo di competenze digitali applicate, una research unit per le Competenze del 21mo secolo, portare il pensiero logico-computazionale a tutta la scuola primaria, aggiornare il curricolo di Tecnologia alla scuola secondaria di primo grado”. Sono queste le pagine del Piano in cui si parla di Coding e pensiero computazionale da portare a tutta la scuola primaria.

Le azioni # 19-20 e 21 sono dedicate a imprenditorialità e lavoro.

Nelle azioni 22-23 e 24 troviamo le OER, le Biblioteche scolastiche, gli standard minimi e requisiti tecnici per gli ambienti on line per la didattica.

Capitolo formazione è rintracciabile invece nelle azioni #25-26 e 27.

Un’ azione in particolare è dedicata alla figura dell’Animatore Digitale(#28), una figura di sistema nella scuola che, accompagnata dal Team per l’innovazione, ha il compito di promuovere innovazione didattica e di supportare i docenti. Ultime, ma non meno importanti le azioni #29-30-31-32-33-34-35 dove viene dato spazio agli accordi territoriali,agli Stakeholders’, alla raccolta di buone pratiche. Anche l’Osservatorio per la Scuola Digitale presente nella piattaforma del SIDI diventa un reale strumento di monitoraggio, insieme a quello presente nell’azione 34.

Un ricco ventaglio di opportunità, informazioni, conoscenze da cui non si può prescindere per la formazione di una scuola che si metta al passo coi tempi.

L’articolo Scuola digitale, le azioni da attuare nelle scuole sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Rilevazione presenze con impronte digitali, bocciato emendamento per esclusione presidi

Commenti disabilitati su Rilevazione presenze con impronte digitali, bocciato emendamento per esclusione presidi

PON, 80 mln per acquisto pc e tablet: domande da oggi 20 aprile. Video Ministero

Commenti disabilitati su PON, 80 mln per acquisto pc e tablet: domande da oggi 20 aprile. Video Ministero

Supplenze graduatorie di istituto, abbandono supplenza e punteggio maturato

Commenti disabilitati su Supplenze graduatorie di istituto, abbandono supplenza e punteggio maturato

Viaggi d’istruzione e alberghi: l’importanza del controllo preventivo

Commenti disabilitati su Viaggi d’istruzione e alberghi: l’importanza del controllo preventivo

Supplenze brevi, maternità: segreterie scuole possono contare su Diogene

Commenti disabilitati su Supplenze brevi, maternità: segreterie scuole possono contare su Diogene

“Basta note e sospensioni, restan chiasso e promozioni…”, la scuola dei nostri tempi. Lettera

Commenti disabilitati su “Basta note e sospensioni, restan chiasso e promozioni…”, la scuola dei nostri tempi. Lettera

Maltempo, in Liguria frana su scuola: evacuati studenti

Commenti disabilitati su Maltempo, in Liguria frana su scuola: evacuati studenti

Post “uno di meno”, Bussetti: parole non compatibili con condotta insegnanti. Procedimento disciplinare rapido

Commenti disabilitati su Post “uno di meno”, Bussetti: parole non compatibili con condotta insegnanti. Procedimento disciplinare rapido

Coronavirus, sindacati chiedono chiusura scuole o lavoro agile

Commenti disabilitati su Coronavirus, sindacati chiedono chiusura scuole o lavoro agile

Insegnanti delle scuole italiane all’estero, UIL: vale il contratto nazionale

Commenti disabilitati su Insegnanti delle scuole italiane all’estero, UIL: vale il contratto nazionale

Docenti potranno controllare livello attenzione studenti con uno scanner

Commenti disabilitati su Docenti potranno controllare livello attenzione studenti con uno scanner

Appalti pulizie, entro settembre seconda procedura per chi ha 5 anni di servizio

Commenti disabilitati su Appalti pulizie, entro settembre seconda procedura per chi ha 5 anni di servizio

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti