Scrivere a mano fa bene al cervello. Lettera

Lettera

Colpa della tecnologia e dell’uso delle tastiere di computer e telefonini? No.

Colpa che i nostri ragazzi non scrivono più e non sono più abituati a farlo.

Questa è la verità. Cerchiamo un momento di riflettere sulle modalità di scrittura. In tempo non esistevano i computer, non esistevano i cellulari eppure l’unico modo di scrivere era quello a mano.

Ora, invece, abbiamo dimenticano di scrivere a mano, non sappiamo più impugnare una penna in mano.

Ci pesa, ci sembra un macigno tra le dita eppure è così leggera che sul un semplice le parole dovrebbero scorrere sui tratti di un filo usando la penna.

Anticamente si scriveva con le penne d’oca che si intingevano nei calamai.

E chi non ricorda i vecchi banchi inclinati dove era posto il calamaio.

Poi siamo passati alla penne stilografiche a bassi costo per giungere alle biro, ossia le penne a largo uso e consumo.

É importante e fondamentale per i bambini e gli adolescenti utilizzare le penne per iniziare a scrivere.

Scrivere a mano e fondamentale soprattutto per lo sviluppo del pensiero.

Si tratta di un esercizio mentale molto efficace soprattutto per lo sviluppo cognitivo dei nostri alunni.

E stato studiato scientificamente che esiste una stretta correlazione tra la penna e il cervello.

La scrittura a mano è intrinsecamente legata con la nostra struttura cerebrale e scrivere con la penna affina molto le capacità cognitive degli alunni.

Insomma esiste un filo diretto tra la scrittura a mano e il cervello. Scrivere invece al computer non produce la stessa efficacia della scrittura a mano.

Quella fatta al computer è una scrittura avara, meccanica, priva di sentimenti, Insomma è una scrittura fine a sé stessa. Un tempo si scrivevano le lettere a mano e quanti pensieri dolci, ricchi di vero sentimento, di amore correvano attraverso il filo della scrittura a mano.

Ora si utilizzano i messaggi, le emoticon e gli adolescenti (e non soltanto loro) hanno dimenticato il piacere delle emozioni e dei sentimenti che si provano con la scrittura.

I nostri alunni è vero che sono nativi digitali, ma facciamoli ancora innamorate della scrittura a mano. Sicuramente cresceranno meglio e le strutture metacognitive si sviluppano con maggiore efficacia e più plasticità.

L’articolo Scrivere a mano fa bene al cervello. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Granato (M5S): fake news su concorso precari. Decreto già pubblicato 5 mesi fa

Commenti disabilitati su Granato (M5S): fake news su concorso precari. Decreto già pubblicato 5 mesi fa

TFA sostegno, ammessi prova orale. Aggiornato con Università Mediterranea Reggio Calabria, Enna, Padova

Commenti disabilitati su TFA sostegno, ammessi prova orale. Aggiornato con Università Mediterranea Reggio Calabria, Enna, Padova

In aumento i Dirigenti Scolastici che tornano a fare gli insegnanti. Troppe responsabilità e tagli allo stipendio

Commenti disabilitati su In aumento i Dirigenti Scolastici che tornano a fare gli insegnanti. Troppe responsabilità e tagli allo stipendio

Coronavirus, Associazione Presidi: “restare lucidi, no panico. Ministero invii direttive per viaggi istruzione”

Commenti disabilitati su Coronavirus, Associazione Presidi: “restare lucidi, no panico. Ministero invii direttive per viaggi istruzione”

De Agostini Scuola propone due webinar gratuiti sull’esame di Stato 2020

Commenti disabilitati su De Agostini Scuola propone due webinar gratuiti sull’esame di Stato 2020

Perché il sistema attuale delle competenze è destinato al fallimento. Lettera

Commenti disabilitati su Perché il sistema attuale delle competenze è destinato al fallimento. Lettera

24 CFU per partecipare al concorso secondaria: modalità e costi

Commenti disabilitati su 24 CFU per partecipare al concorso secondaria: modalità e costi

Cultura in lutto, muore il maestro Ennio Morricone. Quando chiese più impegno per la musica a scuola

Commenti disabilitati su Cultura in lutto, muore il maestro Ennio Morricone. Quando chiese più impegno per la musica a scuola

Bonus baby sitter 1200 euro: domande sul sito Inps dal 1° giugno

Commenti disabilitati su Bonus baby sitter 1200 euro: domande sul sito Inps dal 1° giugno

Anna Monia Alfieri: genitori che scelgono educazione dei figli fanno paura?

Commenti disabilitati su Anna Monia Alfieri: genitori che scelgono educazione dei figli fanno paura?

Educazione civica, mondo accademico e parlamentari d’accordo: Legge necessaria ma da aggiustare

Commenti disabilitati su Educazione civica, mondo accademico e parlamentari d’accordo: Legge necessaria ma da aggiustare

Coronavirus, ipotesi continuazione stop attività didattiche. Rientro il 4 o il 16 aprile o il 4 maggio

Commenti disabilitati su Coronavirus, ipotesi continuazione stop attività didattiche. Rientro il 4 o il 16 aprile o il 4 maggio

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti