Sciopero: sindacati uniti, ma insegnanti indifferenti. Lettera

Non scioperano per protestare contro i sindacati. Questo é davvero singolare e dimostra a cosa si è ridotta oramai una categoria non categoria indifferente a tutto.

La protesta concreta contro i sindacati se si vuole farla sta nella disdetta o nell’astenersi dal voto delle RSU,come più volte ho detto, cosa che non si fa perché servono le consulenze dei sindacalisti per i trasferimenti o le pensioni o la tutela contro il DS oppure per non fare un torto al collega che si è candidato come RSU o al DS che appoggia le liste dove in ognuna ha sistemato un suo fedelissimo.

Veramente sono stufo di scuse, lo sciopero è l’unico strumento, non per creare disagio, lo sciopero nella scuola mon ha mai creato disagio,ma per farsi contare come per il voto nelle elezioni e dire che non si é d’accordo, e se si è in tanti a dir

Farlo ha un senso politico, ma se si è in pochi certamente non si fa un danno ai sindacati ma a tutti gli insegnanti , i sindacati sopravviveranno e più in salute di prima, non faranno sciopero unitario per anni e saranno legittimati a firmare contratti al ribasso, tra l’altro i sindacati stanno incrementando i loro iscritti dopo la legge 107 , insomma non scioperando gli insegnanti danneggiano solo stessi declinando il loro storico autolesionosmo che nasce da un esasperato individualismo sia che lavorino al Nord sia che lavorino al centro, al Sud o sulle isole; non scioperando il prossimo 17 maggio ci stiamo assicurando la regionalizzazione della scuola boluta dalla Lega e un altro contratto miserrimo nel 2020.

Infatti,non scioperando,non si fa altro che fare un grande endorsement al governo e a quella sua parte che ora i sondaggi danno come maggioritaria.

L’articolo Sciopero: sindacati uniti, ma insegnanti indifferenti. Lettera sembra essere il primo su Orizzonte Scuola.

Leggi Tutto

Fonte Orizzonte Scuola

Powered by WPeMatico

Facebook Comments

os_admin

Related Posts

Legge di Bilancio, Di Meglio (Gilda): reperire risorse per incremento stipendi

Commenti disabilitati su Legge di Bilancio, Di Meglio (Gilda): reperire risorse per incremento stipendi

Bonus 500 euro carta docente nello stipendio per tutti. La petizione

Commenti disabilitati su Bonus 500 euro carta docente nello stipendio per tutti. La petizione

Concorso scuola Infazia e Primaria, tutti gli argomenti da studiare

Commenti disabilitati su Concorso scuola Infazia e Primaria, tutti gli argomenti da studiare

Didattica (digitale) a distanza si, didattica (digitale) a distanza no. E l’essere umano? Lettera

Commenti disabilitati su Didattica (digitale) a distanza si, didattica (digitale) a distanza no. E l’essere umano? Lettera

Decreto scuola: concorso straordinario non cambia. Governo pone fiducia, voto finale venerdì

Commenti disabilitati su Decreto scuola: concorso straordinario non cambia. Governo pone fiducia, voto finale venerdì

Ed.civica, Cittadinanzattiva: senza ore in più e compensi aggiuntivi insegnanti è materia non materia

Commenti disabilitati su Ed.civica, Cittadinanzattiva: senza ore in più e compensi aggiuntivi insegnanti è materia non materia

Docente terzo anno FIT: non potrà chiedere assegnazione provvisoria per 2019/20

Commenti disabilitati su Docente terzo anno FIT: non potrà chiedere assegnazione provvisoria per 2019/20

MAD: al via le domande di messa a disposizione per il 2019. Voglioinsegnare.it

Commenti disabilitati su MAD: al via le domande di messa a disposizione per il 2019. Voglioinsegnare.it

Quali vantaggi comporta accettare il 730 Precompilato senza modifiche: controlli e sanzioni

Commenti disabilitati su Quali vantaggi comporta accettare il 730 Precompilato senza modifiche: controlli e sanzioni

“GISS Italia – idonei TFA sostegno”: Fioramonti sensibile alla nostra condizione

Commenti disabilitati su “GISS Italia – idonei TFA sostegno”: Fioramonti sensibile alla nostra condizione

Impronte digitali, ANP: pronti a ricorrere al Giudice per incostituzionalità

Commenti disabilitati su Impronte digitali, ANP: pronti a ricorrere al Giudice per incostituzionalità

Lingua italiana in Francia, scongiurato taglio cattedre

Commenti disabilitati su Lingua italiana in Francia, scongiurato taglio cattedre

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti