Scienza partecipata e Malattie Rare: aggiornamento sullo stato dell’arte

Come segnalato a suo tempo, fino al 30 ottobre tutti, dal mondo della scuola a quello delle associazioni, dai ricercatori ai rappresentanti delle Istituzioni, ma in generale all’intera cittadinanza, potranno fornire il proprio contributo, in modo libero e gratuito, all’iniziativa “Scienza partecipata per il miglioramento della qualità di vita delle persone con Malattie Rare”, coordinata dal Centro Nazionale Malattie Rare dell’Istituto Superiore di Sanità. Dopodomani, 5 ottobre, è in programma un incontro online, per aggiornare sulla raccolta e la condivisione di idee e progetti

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti