Scientificamente infondata, culturalmente irricevibile, politicamente obsoleta

«C’è da chiedersi – scrive Marina Santi, docente universitaria di Didattica e Pedagogia Speciale e Inclusiva – come verrà spiegato a quell’alunno e alunna con disabilità che “godranno” del diritto a re-iscriversi, i quali non troveranno i loro compagni e compagne in aula a settembre, per effetto Covid». «Quella norma – conclude – che consente loro la “reiscrizione” al medesimo anno di scuola frequentato, è scientificamente infondata, culturalmente irricevibile e politicamente obsoleta»

Leggi Tutto

Fonte Superando.it

Powered by WPeMatico

Facebook Comments
Vai alla barra degli strumenti