Sciame di particelle scagliato dal Sole verso la Terra, possibile tempesta magnetica

Sciame di particelle scagliato dal Sole verso la Terra, possibile tempesta magnetica

Commenti disabilitati su Sciame di particelle scagliato dal Sole verso la Terra, possibile tempesta magnetica

Come previsto la gigantesca macchia comparsa sul Sole è diventata irrequieta e ha prodotto un’esplosione che ha scagliato uno sciame di particelle che è diretto verso la Terra. Potrebbe colpire il nostro pianeta domani, generando una tempesta magnetica di media intensità che potrebbe causare problemi alle comunicazioni radio e ai satelliti. Lo ha detto all’Ansa Mauro Messerotti, dell’Osservatorio di Trieste dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), consigliere per lo spaceweather della direzione scientifica dell’Inaf, e dell’università di Trieste. La macchia, che si chiama AR2665 ed è grande quanto Giove, ha generato una esplosione, ossia un brillamento.

Osservata dal satellite Sdo (Solar Dynamics Observatory) della Nasa, l’esplosione, ha spiegato Messerotti, “ha emesso raggi X e protoni, cioè particelle elettricamente cariche, e una bolla di plasma”. I protoni, ha aggiunto, hanno già colpito gli strati superiori dell’atmosfera terrestre e hanno causato disturbi alle comunicazioni radio sull’Oceano Pacifico e soprattutto intorno al Circolo Artico. La nube invece potrebbe colpire il campo magnetico della Terra domani provocando una tempesta geomagnetica con problemi ai satelliti, ai sistemi elettrici, e alle comunicazioni radio ai poli e alle latitudini vicine.

L’articolo Sciame di particelle scagliato dal Sole verso la Terra, possibile tempesta magnetica proviene da Il Fatto Quotidiano.

Facebook Comments

F. Q.

Related Posts

Agopuntura: perché è efficace e inutile – Parte I

Commenti disabilitati su Agopuntura: perché è efficace e inutile – Parte I

L’antenata Lucy morì “cadendo da un albero”. Il più famoso ominide sapeva “camminare eretta e perfino correre”

Commenti disabilitati su L’antenata Lucy morì “cadendo da un albero”. Il più famoso ominide sapeva “camminare eretta e perfino correre”

Solstizio d’inverno 2016, il 21 dicembre il giorno più corto dell’anno: visibile congiunzione tra Luna e Giove

Commenti disabilitati su Solstizio d’inverno 2016, il 21 dicembre il giorno più corto dell’anno: visibile congiunzione tra Luna e Giove

Superluna 2016, sorge negli Stati Uniti. Ecco lo spettacolo che vedremo tra qualche ora

Commenti disabilitati su Superluna 2016, sorge negli Stati Uniti. Ecco lo spettacolo che vedremo tra qualche ora

Scoperta la proteina Tzap timer dell’invecchiamento e controllore nei processi legati ai tumori

Commenti disabilitati su Scoperta la proteina Tzap timer dell’invecchiamento e controllore nei processi legati ai tumori

Sperimentazione animali, chiamare vivisettori i ricercatori è diffamazione. Sito animalista condannato a risarcire

Commenti disabilitati su Sperimentazione animali, chiamare vivisettori i ricercatori è diffamazione. Sito animalista condannato a risarcire

I neutrini e il cuore della Terra, così le particelle più sfuggenti aiuteranno a calcolare il carburante del nostro pianeta

Commenti disabilitati su I neutrini e il cuore della Terra, così le particelle più sfuggenti aiuteranno a calcolare il carburante del nostro pianeta

Rosetta, ultimo tuffo sulla cometa 67P. “Addio romantico, scatti saranno utili per ricostruire le origini del Sistema solare”

Commenti disabilitati su Rosetta, ultimo tuffo sulla cometa 67P. “Addio romantico, scatti saranno utili per ricostruire le origini del Sistema solare”

Omeoimprese mi scrive, io ringrazio con un caffè omeopatico

Commenti disabilitati su Omeoimprese mi scrive, io ringrazio con un caffè omeopatico

Ricerca, l’appello degli scienziati: “Servono più risorse. Dal 2008 persi un miliardo di fondi e 10mila lavoratori”

Commenti disabilitati su Ricerca, l’appello degli scienziati: “Servono più risorse. Dal 2008 persi un miliardo di fondi e 10mila lavoratori”

Isis, elaborato un modello matematico per individuare i terroristi online

Commenti disabilitati su Isis, elaborato un modello matematico per individuare i terroristi online

Da bottiglie e sacchetti di plastica il “carburante” del futuro grazie a un processo chimico

Commenti disabilitati su Da bottiglie e sacchetti di plastica il “carburante” del futuro grazie a un processo chimico

Create Account



Log In Your Account



Vai alla barra degli strumenti